XXV Festival di Civitanova Danza: una città unita per danzare

03/07/2018 - Icona mondiale della danza da oltre quarant’anni, Bill T. Jones apre sabato 7 luglio al Teatro Rossini la venticinquesima edizione del Festival Civitanova Danza dopo aver inaugurato nel 1994 la prima edizione di Civitanova Danza.

Nata dalla collaborazione tra Bill T. Jones e Arnie Zane e conosciuta a livello internazionale come una delle forze più innovative nel mondo della danza moderna, la compagnia presenta un dittico con musica eseguita dal vivo in prima ed esclusiva regionale dal titolo Play & Play. An evening of movement and music.

La prima parte dello spettacolo – presentato in collaborazione con Rive Festival - presenta Story/, coreografia di Bill T. Jones con Janet Wong e la compagnia, ultimo tassello della ricerca su Indeterminacy di John Cage sulla scia di Story/Time, coreografia in cui si fa uso di una serie di movimenti scelti a caso sul Quartetto per Archi No. 14 (La morte e la fanciulla) di Franz Schubert, creando una conversazione tra musica, eseguita dal vivo dal Quartetto Noûs e movimento. La seconda parte è dedicata a D-man in the waters coreografia di Bill T. Jones vincitrice di un Bessie Award, vero classico della “modern dance”, sull’Ottetto per archi in mi bemolle maggiore di Felix Mendelssohn anch’esso eseguito dal vivo dal Quartetto Daidalos e Quartetto Noûs.

Direttore artistico/co-fondatore/coreografo della Bill T. Jones/Arnie Zane Company, direttore artistico della New York Live Arts, Bill T. Jones è un artista poliedrico, coreografo, ballerino, regista teatrale e scrittore; è stato insignito di numerosi riconoscimenti, tra i quali il Premio MacArthur Genius nel 1994 e il Kennedy Center Honors nel 2010. È entrato a far parte dell’American Academy of Arts & Sciences nel 2009, ed è stato definito “un insostituibile tesoro della danza” dal Dance Heritage Coalition nel 2000. La sua esperienza a Broadway è stata coronata dal Tony Award 2010 come “Migliore coreografia” per il musical FELA!, che ha ideato, scritto e diretto. Gli altri riconoscimenti includono: il Tony Award 2007 “Migliore coreografia” per Spring Awakening, un Obie Award per gli spettacoli off-Broadway del 2006 e un Lucille Lortel Award nel 2006 per la produzione off-Broadway The Seven. Jones ha frequentato la State University of New York a Binghamton (SUNY), dove ha studiato danza classica e moderna. Ritorna al SUNY come co-fondatore dell’American Dance Asylum nel 1973. Nel 1982 ha fondato la Bill T. Jones/ Arnie Zane Dance Company (all’epoca chiamata Bill T. Jones/Arnie Zane & Company) con il partner Arnie Zane. Nel 2011, è stato nominato Direttore Artistico Esecutivo di New York Lives Arts, un’organizzazione che sostiene la danza e gli artisti occupandosi di programmi formativi, produzione e presentazione di spettacoli. Oltre ad aver creato più di 140 opere per la sua compagnia, ha ricevuto numerose commissioni da parte di compagnie di danza e di balletto. Il suo contributo al mondo della danza è stato riconosciuto con vari e importanti premi.

Per informazioni e biglietti: Teatro Rossini 0733 812936, tutti i giorni dalle ore 18.30 alle ore 20.30 e nelle biglietterie del circuito AMAT (071 2072439 www.amatmarche.net), vendita on line www.vivaticket.it. Inizio spettacolo ore 21.30.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2018 alle 11:09 sul giornale del 04 luglio 2018 - 259 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWdP