Porto Recanati: le ossa trovate nel pozzo degli orrori sono di Cameyi Mosammet

hotel house 29/06/2018 - Sono della ragazza di 15 anni le ossa ritrovate qualche mese fa a Porto Recanati, nei pressi dell'Hotel House.

Dopo vari accertamenti, è stato stabilito che le ossa ritrovate nel mese di marzo in un pozzo dietro l'Hotel House appartengono alla giovane ragazza bengalese Cameyi Mosammet, di cui non si hanno notizie dal 2010 a seguito della sua scomparsa da Ancona.

Quel giorno del 2010, la ragazza sarebbe andata a trovare il findanzatino che viveva proprio all'Hotel House. La ragazza è stata probilmente uccisa appena arrivata a Porto Recanati e sepolta dietro il grande stabile.

Le forze dell'ordine invitano comunque di farsi avanti nel caso in cui qualcuno avesse ulteriori informazioni per completare le indagini, dato che non vi è la certezza dell'accaduto.


di Marta Marini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2018 alle 16:44 sul giornale del 30 giugno 2018 - 288 letture

In questo articolo si parla di cronaca, porto recanati, hotel house, articolo, Marta Marini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aV85