Controlli a tappeto contro il commercio abusivo e la clandestinità

polizia 14/04/2018 - Altro sabato di controlli interforze a Civitanova Marche in occasione del mercato settimanale. Fortemente voluti dal Questore Antonio Pignataro, anche questa mattina la Polizia di Stato unitamente ai Carabinieri ed la Polizia Municipale, con l’impiego di alcune decine di agenti hanno operato controlli finalizzati a debellare i fenomeni legati all’abusivismo commerciale ed al contrasto di altri fenomeni di microcriminalità legati alla presenza di malintenzionati che approfittano della folla presente in città in occasione del mercato settimanale per commpiere reati.

I servizi hanno interessato non solo il mercato settimanale, ma anche la zona industriale di Civitanova Marche ove hanno sostato camper e roulotte di nomadi e la Stazione Ferroviaria dove già dal primo mattino sono giunti sia da nord che da sud extracomunitari con la merce contraffatta da poter vendere al mercato. Al termine della giornata sono stati conseguiti importanti risultati, in particolare: Sottoposte a controllo in totale 51 persone (numerose gravate da pregiudizi di Polizia), di cui 23 extracomunitari ed una minore di etnia ROM ; controllati 15 veicoli; persone fotosegnalate nr.02 donne di etnia ROM.

Alle ore 07.40 presso la locale stazione dal treno locale Fabriano – Ancona scendevano 04 cittadini extracomunitari, di nazionalità nigeriana, tutti e quattro con al seguito delle biciclette, i quali venivano identificati e controllati. Gli stessi sono quelli che di solito sono dediti all’accattonaggio davanti agli esercizi pubblici di questa città (bar- pasticcerie, supermercati). Il servizio alla stazione ferroviaria si protraeva sino alle ore 09.00 seguenti, nel corso del quale venivano identificate altre 09 persone di cui 3 italiane e 6 extracomunitarie, quest’ultime 4 di nazionalità nigeriana, una del Malindi ed una del Benin.

Sono state denunciate 3 persone di etnia Rom per furto presso una postazione commerciale La massiccia e costante presenza di agenti delle forze dell’ordine, ha scongiurato sia la presenza in città di venditori abusivi di merce contraffatta, sia la presenza di persone dedite alla raccolta di denaro in modo molesto o a furti e borseggi nei negozi e nelle vie interessate dal mercato settimanale.






Questo è un articolo pubblicato il 14-04-2018 alle 21:30 sul giornale del 16 aprile 2018 - 278 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTBh