Porto Recanati: ossa umane trovate nei pressi dell'Hotel House

Hotel House 29/03/2018 - Alcune ossa umane, appartenenti a più persone, sono state trovate mercoledì durante alcuni lavori nel giardino di un casolare abbandonato nei pressi dell'Hotel House di Porto Recanati.

Durante alcuni controlli la Guardia di Finanza ha trovato alcune ossa umane tra cui un cranio e un femore, anche dentro un pozzo coperto di terriccio. Si ipotizza che si tratti di un cimitero degli invisibili, cioè di immigrati irregolari, di cui nessuno ha mai denunciato la scomparsa.

Tra i resti anche un foulard e una scarpa bianca, dettaglio quest'ultimo che fa pensare che tra i poveri resti ci possa essere anche il corpo di una 15enne bengalese, Cameyi Mosammet, scomparsa nel maggio del 2010. Le tracce della ragazzina si erano perse proprio nei pressi del palazzone di Porto Recanati, dove viveva il fidanzatino, ma le ricerche non diedero alcun esito.

I resti ritrovati saranno sottoposti all'esame del Dna per provare a dare un'identità alle vittime. Le indagini, condotte dalla Procura di Macerata continuano, insieme agli scavi nella zona.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 29-03-2018 alle 09:58 sul giornale del 30 marzo 2018 - 296 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, porto recanati, hotel house, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aS9B