Gestione integrata dei rifiuti a Civitanova Marche: le ultime novità

24/03/2018 - Dal prossimo mese di aprile a Civitanova Marche saranno introdotte diverse importanti novità che riguarderanno la gestione integrata dei rifiuti.

E’ bene precisare, fin da subito, che gli utenti, sia le famiglie che le attività economiche, non saranno interessati da cambiamenti: infatti si dovranno continuare a rispettare le stesse modalità, gli orari e i giorni di conferimento dei rifiuti indifferenziata, come previsto dal servizio domiciliare di raccolta “Porta a Porta”.

Per i rifiuti indifferenziati verranno utilizzati sacchetti, sempre di colore giallo, ma senza microchip, anche se gli stessi, al momento del rilascio, verranno comunque registrati per contabilizzarne il consumo.

Il comune, infatti, ha solo temporaneamente sospeso l’utilizzo del microchip, rimanendo in ogni caso in piedi il programma che porterà nel giro di un biennio anche Civitanova Marche verso la tariffa puntuale. In tale ottica Cosmari sta procedendo all’attuazione di un cronoprogramma che prevede l’attivazione della tariffa su due comuni medi nell’anno in corso, e la progressiva estensione ad altri comuni, tra cui quello in questione. Per cui entro il biennio prossimo si prevede di reinserire a Civitanova Marche i sistemi di identificazione che sono propedeutici a tale procedura. Come detto, per quanto concerne il servizio, tutto rimane allo stato attuale: confermati i cinque punti di distribuzione dei sacchetti a Palazzo Sforza, a Civitanova Alta all’ex ufficio della Polizia municipale, alla bocciofila del Quartiere Fontespina, all’Associazione di Quartiere di Santa Maria Apparente e all’ex edificio della Polizia municipale al Quartiere San Marone. Confermato anche il servizio di ritiro a domicilio degli ingombranti chiamando, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, al numero 0733.822317.

Sempre da aprile, si ricorda che il servizio di igiene urbana verrà affidato dal Comune di Civitanova Marche a Cosmari srl che si occuperà della pulizia del centro urbano e di tutte le attività connesse.

Il progetto redatto ha posto particolare attenzione nel garantire, pur nel contenimento dei costi compatibili con il bilancio comunale, il massimo dell’efficienza e un deciso miglioramento delle condizioni ambientali e di pulizia della città.

In tale ottica sarà dedicata una speciale attenzione al cosiddetto decoro urbano e ai servizi estivi e festivi, con un piano operativo che prevede l’impiego di 21 unità lavorative, che, con mezzi specifici, quotidianamente, assicureranno la pulizia della città.

Va sottolineato che la percentuale di raccolta differenziata, in questi anni, considerando anche le diverse dinamiche socio-economiche che intervengono influenzandola, ha fatto registrare ottimi trend attestandosi su valori pari o superiori al 72%. Anche in questi primi mesi del 2018 la percentuale è aumentata raggiungendo il 72,21% a gennaio (71,28% a gennaio 2017) e il 73,06% a febbraio (71,42% a febbraio 2017).

Con il fine di mantenere e quando possibile migliorare, anche qualitativamente, questa stessa percentuale, si vuole avviare per i prossimi mesi, una serie di iniziative volte a sensibilizzare ulteriormente l'opinione pubblica in genere ed alcuni specifici target in particolare, come ad esempio la popolazione scolastica, gli stranieri residenti, le diverse categorie, sui temi inerenti le "buone pratiche" della raccolta differenziata.

Non meno importante è l'accordo raggiunto per istituzionalizzare i controlli sui rifiuti conferiti, prevenendo abbandoni o comportamenti scorretti, con l'utilizzo degli agenti della Polizia municipale che collaboreranno con gli Ispettori ambientali e gli operatori Cosmari. Confermato l'utilizzo di telecamere mobili da istallare nei pressi delle aree considerate sensibili.

Molta importanza viene data anche alla comunicazione con diverse iniziative informative e campagne pubblicitarie.

Dalle prossime settimane verrà inviato a tutte le famiglie il consueto calendario con tutte le informazioni utili per conferire correttamente i rifiuti.

Prevista anche la realizzazione di un pratico depliant informativo contenente una serie di comunicazioni volte a sensibilizzare ulteriormente sulle "buone pratiche" della raccolta differenziata, riportando facili consigli ed evidenziando gli errori più comuni e frequenti che si verificano a Civitanova Marche.

Parallelamente verrà edito un depliant (anche con rubricatura) con le informazioni per svolgere correttamente la raccolta differenziata secondo il Regolamento comunale del servizio "Porta a Porta" in italiano e tradotto in inglese, francese, spagnolo, cinese e arabo.

Saranno programmate lezioni e conferenze nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, anche con l’intento di attivare specifici progetti formativi rivolti alla popolazione scolastica di Civitanova Marche. Sono previste lezioni frontali sulla raccolta differenziata, progetti di comunicazione che coinvolgono direttamente gli studenti, concorsi e laboratori a tema.

Laddove ritenuto necessario saranno organizzate assemblee pubbliche per incontrare i cittadini, le associazioni di categoria per discutere di temi ambientali e raccolta differenziata, anche rivolti a specifici target, come ad esempio, la popolazione straniera immigrata cercando di superare barriere linguistiche e religiose, per far conoscere in maniera approfondita ai "nuovi" cittadini le modalità corrette di conferimento della raccolta differenziata.

Prima dell’estate verrà anche organizzata una riunione rivolta ai titolari e gestori di ristoranti, osterie, pizzerie, ecc., per la presentazione del progetto "Fatti gli avanzi tuoi" per la riduzione dello spreco alimentare. L'iniziativa già operante sul territorio provinciale vuole sensibilizzare i cittadini a non sprecare cibo e contemporaneamente a portare a casa, tramite comode vaschette fornite gratuitamente ai ristoratori, il cibo non consumato nei ristoranti.

Come tutti gli anni sarà attivata, a partire dal mese di giugno, la campagna di comunicazione estiva rivolta ai villeggianti e turisti e che prevede la realizzazione di locandine e depliant (contenete anche il calendario dei mesi estivi giugno, luglio e agosto) da distribuire agli utenti stagionali.

Verrà anche avvita una specifica campagna di comunicazione volta a far conoscere ulteriormente il Centro del Riuso che consente ai cittadini di lasciare i beni di consumo ancora in buono stato e funzionanti che possono essere efficacemente utilizzati per gli usi, gli scopi e le finalità originarie.

Ad esempio si potranno portare al Centro del Riuso piatti, posate e suppellettili; oggettistica; giocattoli; libri; mobili; divani; lampadari (privi della fonte luminosa); reti e materassi; biciclette; passeggini e carrozzine, culle e box, elettrodomestici come ferri da stiro, forni a micronde, apparecchi per cuocere, ventilatori, apparecchi elettrici di riscaldamento, aspirapolvere, tostapane, macchine per cucire, frullatori, macinacaffé, friggitrici, apparecchi radio, video registratori, apparecchi televisivi, telefoni, fax, cellulari, personal computer, stampanti ed altre periferiche, piccole apparecchiature informatiche, ecc.. Inoltre si potranno lasciare anche articoli sportivi come sci e scarponi, racchette da tennis, borse, ma anche valigie, utensili elettrici, libri e volumi di ogni genere, film in vhs, cd o dvd, musicassette, dischi in vinile. Attualmente il Centro del Riuso sta operando con successo evitando che molti oggetti che sarebbero diventati rifiuti possono invece essere utili a molti cittadini.

Tutte le novità, non appena saranno operative, saranno anche evidenziate sul sito del Cosmari "Raccolta Differenziata Porta a Porta" sulla pagina dedicata a Civitanova Marche e sul sito istituzionale dell'amministrazione comunale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2018 alle 12:01 sul giornale del 26 marzo 2018 - 1038 letture

In questo articolo si parla di attualità, cosmari, consorzio smaltimento rifiuti macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aS1i