Calcio: la Civitanovese rallenta, solo un pari in casa del Casette Verdini

18/03/2018 - Missione fallita. La Civitanovese, a Pollenza, contro il Casette Verdini non va oltre il pari e spreca l'occasione per mantenere a distanza di sicurezza il Valdichienti Ponte che affronterà nel prossimo turno al Polisportivo.

Al “Nello Croccetti” di Pollenza, nel settimo turno di ritorno del girone C di Prima Categoria, i rossoblù faticano oltre ogni pronostico e non riescono ad andare oltre al pari. Nella prima frazione di gioco il campo, scivoloso e ai limiti della praticabilità, penalizza la Civitanovese che fatica a far valere il maggior tasso tecnico. Tant'è che le occasioni più grandi sono dei locali che, in più di in occasione, si presentano dalle parti di Taborda. Al 30' è Menchi ad andare vicino al goal sul traversone di Luchetti. Quattro minuti più tardi Di Gioia, dopo un disimpegno sbagliato di Monserrat, vede Taborda fuori dai pali e sfiora l'eurogoal con un destro malizioso. I rossoblù sembrano sorpresi dalla verve dei locali e, tolto lo squillo iniziale di Ruibal al 5', non riescono a creare occasioni concrete nei primi 45 minuti.

Nella ripresa la Civitanovese rientra in campo con un atteggiamento diverso e la pressione dalle parti di Caracci inizia a farsi insistente. Al 5' è Panichelli a sfiorare il goal di testa sul perfetto assist di Ruibal dalla destra. Tre minuti più tardi Vecchiarello combina con Ruibal, il più positivo dei suoi, e lascia partire un mancino preciso ma debole che Caracci blocca senza grossi problemi. Al 12' Monserrat, il difensore goleador, va vicinissimo all'ottavo goal in Campionato sugli sviluppi di un corner. I rossoblù iniziano a crederci davvero e al 14' il goal lo segnano anche con Marino che sfrutta nel migliore dei modi il solito cioccolatino di Filippini ma il signor Ferretti annulla per un presunto fuorigioco. Il goal annullato spegne la carica dei ragazzi di mister Nocera che allentano il forcing.

Il Casette Verdini ne approfitta e, con due punizioni dal limite, sfiora il vantaggio al 22' e al 28' entrambe le volte con Russo. I minuti passano ed il nervosismo in campo cresce, raggiungendo l'apice al minuto 30 quando, a seguito di un parapiglia, vengono espulsi Filippini da una parte (che salterà il big match contro il Valdichienti Ponte) e Telloni d'altra. Nel concitato finale la Civitanovese crea comunque due occasioni per il vantaggio. Al 36' con Perez, che manda di poco al lato, e a tempo quasi scaduto con il neo entrato Muraro sugli sviluppi di un corner.

Il tabellino

CASETTE VERDINI 0 (4-4-2): Caracci; R. Appignanesi, Menchi, Paoloni, Luchetti; Telloni, Di Marino, D. Appignanesi, Mattiacci (18'st Russo); Di Gioia (21'st Canesin), Okere. A disposizione: Ruani, Menghi, Piermattei, Staffolani. All. Daniele Marinelli

CIVITANOVESE 0 (4-3-2-1): Taborda; Filippini, Marino, Monserrat, Martinez (27'pt Perez); Panichelli (49'st Muraro), Gueye (10'st Venturim), Micucci; Vechiarello (10'st Libonatti), Ruibal; Balde (21'st Silla). A disposizione: Renzi, Morbidoni. All. Francesco Nocera

ARBITRO: Alessandro Ferretti della sezione di Jesi

NOTE: Ammoniti: Vecchiarello, Mattiacci, Luchetti, Marino; Espulsi: Filippini, Telloni; Recupero +1,+5;





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2018 alle 17:15 sul giornale del 19 marzo 2018 - 196 letture

In questo articolo si parla di sport, civitanovese calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSMb