Successo per l'open day, comune e area vasta insieme per la tutela della salute dei cittadini

09/03/2018 - Alla base di un buono stato di salute c'è sempre una corretta informazione. Il paziente, se messo in grado di conoscere i primi sintomi di una patologia, può prontamente intervenire e recarsi dal medico che lo indirizzerà nel migliore dei modi nelle strutture specializzate.

. Da questo presupposto prendono vita da anni le iniziative di prevenzione, come l'Open Day organizzato ieri presso l'ospedale di Civitanova e nella sala del Consiglio comunale grazie alla sinergia dell'Area Vasta e dell'assessorato al Welfare del Comune.

Piena soddisfazione per l'evento è stata espressa dall'assessore al Welfare Barbara Capponi, che ha introdotto ieri il convegno dedicato ai fibromi uterini e malattie del rene, condotto dai dottori Franco Sopranzi (direttore nefrodialisi a Macerata e Civitanova), Giuseppe Micucci (direttore ostetricia e ginecologia di Civitanova), Filiberto Di Prospero e Angelo Santoferrara.

“Siamo orgogliosi di poter collaborare col nostro presidio sanitario – ha detto l'assessore Capponi – per far conoscere le eccellenze di cui disponiamo e le nuove frontiere in campo medico, sia per le donne che per gli uomini. Siamo già a lavoro per realizzare altre iniziative interessanti che vedranno la collaborazione delle associazioni di volontariato e anche delle scuole, sicuri dell'importanza di fornire una prevenzione sempre più concreta a servizio di tutti. E’ una grandissima soddisfazione sapere che i nostri cittadini in massa hanno partecipato agli screening: vuol dire che è stato centrato l’obiettivo di pensare a una iniziativa davvero utile”.

Il convegno sui fibromi e malattie del rene ha suscitato grande interesse. I relatori hanno messo in risalto che l'ospedale di Civitanova è uno dei pochi centri in Italia in grado di affrontare tecniche mini-invasive in questi campi e ad aver ricevuto un accreditamento europeo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2018 alle 15:51 sul giornale del 10 marzo 2018 - 228 letture

In questo articolo si parla di cultura, civitanova marche, comune di civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aStv