Volley: Potenza Picena, 2 punti in trasferta a Massa

volley potentino 07/01/2018 - Seconda vittoria esterna stagionale per il Volley Potentino in un momento cruciale della Regular Season. Nella anticipo della nona giornata di ritorno del Girone Bianco giocato alle 16.00, a due turni dal termine della prima fase, la GoldenPlast Potenza Picena espugna il palasport di La Spezia al tie break.

Protagonisti di una prova grintosa, Monopoli e compagni riescono a domare solo al fotofinish i padroni di casa dell’Acqua Fonteviva Massa degli ex Biglino, Quarta e Bolla (solo una comparsata per lui nel secondo set). Il sestetto marchigiano sale così a 25 punti in classifica e allontana ulteriormente lo spettro della Pool C in attesa di conoscere l’esito degli altri match. In particolare dello scontro diretto tra Catania e Reggio Emilia.

Primo set giocato punto a punto con beffa finale per i potentini (25-22). Immediato il riscatto dei biancazzurri con Di Pinto che trova negli innesti di Romanò e Larizza due carte vincenti (20-25). Terzo set folle per ambo le squadre, con la GoldenPlast che s’inceppa sul 7-13 e va sotto 19-15 prima di riprendere a macinare gioco ribaltando il punteggio (23-25). Nel quarto set sprint sul 20-20 dei toscani con infortunio finale di D’Amico (25-21), mentre al tie break il rientro di Bisi sull’8-5 per gli avversari carica la squadra che s’impone sul filo di lana in rimonta (13-15).

Top scorer del match con 19 punti Simone Calarco, schiacciatore di Massa prezioso per gli avversari con i suoi turni di servizio. Formazione Toscana più efficace nel complesso a muro con 15 block vincenti contro i 12 dei biancazzurri, ma ospiti più performanti in attacco con Monopoli bravo come sempre a utilizzare tutti gli schiacciatori e con il notevole contributo del giovanissimo Yuri Romanò (17 punti come Marinelli), subentrato all’opposto titolare Bisi nel secondo set e rimasto in gara fino al cambio di campo nel tie break.

Fondamentali le mosse dell’allenatore Di Pinto, in grado più di una volta nell’arco del match di risolvere situazioni spinose attingendo dalla panchina. Nel posticipo del penultimo turno, ovvero la 10a giornata di ritorno della Serie A2 UnipolSai, domenica 14 gennaio 2018, alle 19.30, la GoldenPlast Potenza Picena affronterà all’Eurosuole Forum di Civitanova la Aurispa Alessano.

Opposto Yuri Romanò: “Sono contento del mio approccio alla partita, ma soprattutto per la vittoria in trasferta che mancava da troppo tempo. Era una gara importante da vincere. Ci è mancata un po’ di continuità, ma alla fine siamo riusciti a incamerare 2 punti. Al tie break ho avvertito un po’ di stanchezza perché non sono abituato al ritmo partita. Chi entra dà il massimo e con l’apporto di tutti ci leviamo belle soddisfazioni”.

La gara

Biancazzurri schierati con Monopoli in cabina di regia per la bocca da fuoco Bisi, Bucciarelli e Maccarone al centro, Marinelli e Cristofaletti (Toscani cambio Under) laterali, D’Amico libero. Padroni di casa in campo con la diagonale Leoni-Cuk, Biglino e Quarta al centro, Calarco e Silva in banda, Bortolini libero.

Avvio equilibrato (9-9). I biancazzurri annullano per due volte il break dei padroni di casa e passano in vantaggio sull’errore di Calarco (12-13). La difesa ospite e l’attacco di Marinelli valgono il break (14-16). Il nuovo pareggio arriva per due sbagli dei potentini (17-17). L’errore di Cuk dai 9 metri e la pestata dei toscani garantiscono un nuovo break agli uomini di Di Pinto (17-19), ma anche in questo caso Massa impatta (19-19). Il muro di Leoni si concretizza nel sorpasso (21-20) e Di Pinto inserisce Larizza per Maccarone. Epilogo in atteso con pasticcio in difesa dei biancazzurri e doppio vantaggio di Massa (24-22). Un duro colpo per i potentini che capitolano sul successivo muro di Quarta (25-22).

Inizio di set simile al precedente (9-9), ma con Larizza al centro nel sestetto. In campo al posto di Bisi c’è Romanò, subito protagonista. Puntuali il muro ospite e l’attacco di Marinelli (11-14). Coach Mosca inserisce Bolla per Cuk. Potenza Picena mantiene il vantaggio di +3 sulla conclusione di Cristofaletti (15-18). Romanò fa il suo lavoro egregiamente e anche di più, con un attacco vincente e un ace (17-21). Anche il Video Check sorride ai marchigiani (17-22). Sul 18-24 Massa annulla due set ball, ma cade sul primo tempo targato Bucciarelli (20-25).

Nel terzo set confermati i giovani Larizza e Romanò nel sestetto, mentre tra i toscani entra De Marchi nel corso del parziale. Scatto in avvio dei biancazzurri, avanti di 5 punti dopo il doppio block di Bucciarelli (5-10). Il lungolinea di Marinelli si tramuta nel +6 (6-12). L’Acqua Fonteviva annulla il gap con la serie al servizio di Calarco, approfittando di qualche leggerezza ospite (13-14). Di Pinto inserisce Di Silvestre per Cristofaletti. Sul primo tempo sbucciato da Larizza arriva l’aggancio di Massa, che poi trova il doppio vantaggio (17-15). Torna in campo Cristofaletti, ma Massa attacca e mura per il 19-15 (parziale di 12-2 dall’iniziale 7-13). Potenza Picena si risveglia (19-18). Romanò impatta con un mani out (20-20).Sul muro di Biglino Massa è avanti 22-20, ma il Volley Potentino è sul pezzo (22-22). Sul 23-23 due muri di Bucciarelli gelano il palazzetto (23-25).

Nel quarto set, sempre con Romanò terminale offensivo, buon impatto dei marchigiani (6-9), ma Massa non molla (9-9) e si porta in vantaggio (13-11): Il pareggio matura grazie a una difesa impossibile di Cristofaletti (15-15). Si procede punto a punto con strenue difese e giocate gradevoli (20-20). L’errore di Marinelli al servizio e l’attacco out di Cristofaletti danno il doppio vantaggio ai padroni di casa (22-20). Al termine di un’azione prolungata Silva appoggia il pallone del 23-20. Cuk timbra il mani out del 24-20. Decisiva la serie al servizio di Calarco, in serata molto positiva. L’invasione dell’opposto croato Cuk mantiene in vita nel set il Volley Potentino (24-21). Toscani entra come libero al posto di D’Amico, infortunato nel finale. Cuk allunga la gara (25-21).

Nel tie Break Romanò trova qualche difficoltà in più. Sull’8-5 Di Pinto rispolvera l’opposto titolare Bisi e azzecca una chiamata al Video Check che ravvisa un tocco a muro dei toscani (8-6). Subito a segno il terminale offensivo biancazzurro (8-7), poi Marinelli pareggia a muro (8-8). Cristofaletti dalla seconda linea trova il primo vantaggio dei marchigiani nel tie break (9-10), ma Quarta aggancia subito (10-10) e il muro di Massa firma il sorpasso con l’ausilio del Video Check (11-10). I potentini trovano l’aggancio sul 13-13 e mettono il naso avanti con il muro di Cristofaletti (13-14). Sull’invasione di Leoni a festeggiare sono Monopoli e compagni (13-15).

Il tabellino

ACQUA FONTEVIVA MASSA – GOLDENPLAST POTENZA PICENA 2-3 (25-22, 20-25, 23-25, 25-21, 13-15)

MASSA: Bortolini L, Leoni 3, Briglia ne, Bolla, Bernieri di Lucca, Nannini, Cuk 16, Calarco U 19, De Marchi 4, Briata U, Silva 9, Quarta 13, Biglino 12. All. Mosca

POTENZA PICENA: Bisi 7, Toscani U, Bucciarelli 14, D’Amico U, Cristofaletti U 11, Marinelli 17, Di Silvestre, Larizza 4, Monopoli 2, Lavanga ne, Romanò 17, Maccarone 7. All. Di Pinto

Arbitri: Pozzi di Alessandria e Pristerà di Torino

Note: durata set 27’, 24’, 31’, 30’, 18’. Totale 2h 10’. Massa: errori al servizio 12, ace 4, muri 15. Potenza Picena: errori al servizio 13, ace 3, muri 12.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2018 alle 20:30 sul giornale del 08 gennaio 2018 - 228 letture

In questo articolo si parla di sport, volley, potenza picena, volley potentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQsA