Recanati: 23enne ai domiciliari per atti persecutori nei confronti della madre e della nonna

carabinieri 10/10/2017 - Nel pomeriggio di lunedì 9 ottobre 2017, i Carabinieri di Recanati (MC), hanno dato esecuzione al provvedimento di custodia cautelare degli arresti domiciliari emesso dal Gip del Tribunale di Macerata, emesso su richiesta del PM della Procura della Repubblica a carico di un 23enne di Recanati.

Il giovane era stato accusato del reato di atti persecutori, commessi nei mesi scorsi nei confronti della madre e della nonna, aggravate dalle successive violazioni alla relativa misura di divieto di avvicinamento alle persone offese, inizialmente data.

Il giovane, per l’espiazione della pena al momento definita in tre mesi, e’ stato trasferito presso una comunità terapeutica di Sant’Elpidio a Mare (FM).

 


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2017 alle 10:48 sul giornale del 11 ottobre 2017 - 617 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, recanati, Sara Santini, articolo