Porto Recanati: controlli antidroga, denunciata una prostituta anconetana

polizia stradale 30/09/2017 - Continuano i servizi della Questura di Macerata per il contrasto dei reati connessi allo spaccio di stupefacenti in provincia ed in particolare lungo la fascia costiera.

Nel pomeriggio di venerdì gli agenti della Squadra Mobile in collaborazione con personale del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia hanno effettuato mirati servizi nella zona di Porto Recanati. Nel corso dei servizi è stata denunciata in stato di libertà una giovane di 25 anni residente ad Ancona trovata in possesso di 30 ml di metadone. La stessa, che si prostituisce nella zona, è stata anche munita di foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno a Porto Recanati per tre anni.

Sono stati muniti di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Porto Recanati altri tre soggetti che si erano recati sul posto per rifornirsi di stupefacenti tra i quali un 23enne di origini tunisine sorpreso all’interno del complesso residenziale “River Village” con la somma di 700 euro in contanti presumibilmente da “investire” in acquisto di droga, visti si suoi specifici e recentissimi precedenti di polizia.

Nel corso dei servizi sono state effettuate due perquisizioni domiciliari nei confronti di soggetti pregiudicati e 15 perquisizioni personali nonché identificate 56 persone di cui 24 gravate da precedenti penali. Sono stati sottoposti a controllo 158 veicoli di cui 116 con il sistema “Mercurio”. Tre le persone segnalate alla Motorizzazione Civile per la revisione della patente di guida poiché assuntori di sostanze stupefacenti.





Questo è un articolo pubblicato il 30-09-2017 alle 16:02 sul giornale del 02 ottobre 2017 - 272 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNwh