Il Trofeo Città di Padova è della Lube: 3-0 su Monza

24/09/2017 - La Cucine Lube Civitanova conquista il "Trofeo Città di Padova" battendo con un altro 3-0 la Gi Group Monza, dopo quello rifilato ieri ai giapponesi del JT Thunders.

Altri buoni segnali che arrivano a favore della squadra allenata da Giampaolo Medei, che nel corso della finalissima contro la formazione lombarda che prenderà parte al prossimo campionato di SuperLega ha anche dato spazio a tutta la rosa a sua disposizione.

I biancorossi portano quindi a casa la prima edizione del torneo padovano con zero set persi in due gare, mentre il terzo posto è andato nelle mani dei JT Thunders, vincenti per 3-1 su Padova nella finalina. MVP del Trofeo è Osmany Juantorena, mentre Sokolov è stato il top scorer odierno della finale con 15 punti. La chiave del match: Lube superiore su Monza soprattutto in attacco e al servizio (59% contro 36%, 9 aces a 4).

La partita

Coach Medei cambia due pedine per la finale del torneo rispetto alla semifinale di ieri, inserendo Candellaro al centro per Cester e Grebennikov libero, quest'ultimo poi sostituito da Marchisio dopo pochi scambi per un risentimento al polpaccio sinistro. Per il resto confermati Zhukouski in regia, Sokolov opposto, Juantorena e Kovar in banda, Stankovic al centro. Dal terzo set Medei dà spazio a Casadei, Milan e Cester entrati per Sokolov, Juantorena e Stankovic.

L'ace di Juantorena e un contrattacco di Kovar spianano subito la strada ai cucinieri (7-2), Monza ci mette del suo con un paio di errori in attacco che portano il divario sul 14-7. I lombardi ci provano spinti da Fingers al servizio (18-15) ma la Lube ritrova la continuità giusta in attacco (50% di squadra) per chiudere 25-20.

Più equilibrio nel secondo set, Monza mette a punto una maggiore efficacia in contrattacco mentre Stankovic e compagni trovano buone risposte dal servizio (10-8 con Sokolov, 14-11 con Zhukouski) e dal muro (16-11). L'ace di Dzavoronok riporta sotto i lombardi (22-20), rimonta che però si ferma sotto i colpi di Sokolov (8 punti e 75% in attacco) e Kovar chiudono 25-21.

Lube rivoluzionata nel terzo set ma l'inerzia della partita non cambia: Kovar al servizio scava il primo break (8-6), Casadei (8 punti nel set) e Milan fanno il resto (13-9). L'opposto romagnolo piazza anche l'ace del 19-12, Monza molla e il set si conclude 25-17.

 

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 12, Candellaro 4, Marchisio (L), Juantorena 7, Casadei 8, Stankovic 6, Kovar 10, Grebennikov (L), Cester 2, Milan 6, Zhukouski 5. All. Medei.

GI GROUP MONZA: Blasi 2, Karakula, Dzavoronok 6, Brunetti, Finger 4, Rizzo (L), Langlois 2, Terpin, Barone 5, Hirsch 7, Mazza, Martins 5. All. Falasca.

Parziali: 25-20 (23'), 25-21 (28'), 25-17 (22')

Arbitri: Lot (TV), Florian (TV)

Note: spettatori 1000. Cucine Lube: 17 battute sbagliate, 9 aces, 5 muri vincenti, 59% in attacco, 60% in ricezione (28% perfette). Monza: 10 b.s., 4 aces, 7 m.v. 36% in attacco, 45% in ricezione (18% perfette).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2017 alle 23:20 sul giornale del 25 settembre 2017 - 240 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, volley, volley lube

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNku