Basket: Al via la stagione della Termoforgia

16/08/2017 - Come tradizione vuole, giusto il tempo di trascorrere il Ferragosto, l’Aurora basket si è ritrovata, per iniziare la stagione, la numero ventuno in serie A, seconda con il marchio Termoforgia sulle maglie.

Sicuramente con un velo di tristezza, in quanto proprio in giornata, si sono svolti i funerali della signora Rosina, mamma della socia Roberta Fileni, moglie di Giovanni Fileni, ai quali vanno le nostre sentite condoglianze.

Dopo una mattinata di test, dopo un primo pomeriggio di allenamenti, la squadra ha fatto il suo debutto di fronte alla stampa locale, concedendosi per le prime foto di gruppo: assente il solo Hasbrouck, il cui arrivo è previsto per sabato 19.

Il riconfermato coach Cagnazzo ha confermato le sue prime impressioni: «La voglia di ricominciare e rimettermi al lavoro era tanta, ho trovato la stessa voglia nei ragazzi. Si respira già un bel clima, vedo che ognuno ha tanta voglia di lavorare al massimo, che sarà la nostra filosofia per la stagione che andiamo a iniziare.

La squadra è tutta nuova, ci dobbiamo conoscere, pregi e difetti, esaltando i pregi e correggendo i difetti.

Mi impegnerò al massimo per regalare soddisfazioni a tutti, società e pubblico.

Dovremo lavorare ogni giorno per essere più bravi e correggere i nostri difetti, la nostra sarà una squadra che cercherà sempre di tenere i ritmi alti, per avere più possessi degli avversari, più controllo dei rimbalzi. Il nostro gioco si svilupperà a tutto campo.

So che non è facile, dovremo essere bravi a sfruttare al meglio le caratteristiche di ogni giocatore.»

Prima di cedere la parola a Tommaso Rinaldi, Cagnazzo si è concesso un’anteprima: «Vi anticipo una novità, abbiamo deciso di nominare Tommaso, capitano, pensiamo che potrà essere un punto di riferimento per tutti.»

Rinaldi, che ha appreso la notizia, solamente pochi minuti prima dell’inizio della conferenza stampa, ha ringraziato, raccontando anche lui le impressioni della prima giornata di allenamenti: «Oggi abbiamo effettuato la prima sgambata per riprenderci, dopo la pausa estiva, dovremo lavorare per trovare una chimica di squadra, essendo tutti nuovi. La squadra, se ben assemblata, saprà divertirsi e farà divertire.

Il girone est è piuttosto tosto, sono diverse le squadre che possono puntare alla promozione; credo che anche noi possiamo dire la nostra e puntare ad arrivare tra le prime otto.»

Sentir parlare di prime otto, ha ovviamente acceso la fantasia dei presenti – oltre ai giornalisti sono intervenuti alcuni tifosi – tanto che neanche coach Cagnazzo si è potuto tirare indietro, quando un collega lo ha chiamato in causa: «In questo campionato le prime otto vanno ai play-off, noi dovremo, prima evitare l’ultimo posto, poi il penultimo, quindi il terz’ultimo: solo allora potremo pensarci.»

L’intervento di Livio Grilli, in rappresentanza della società è stato, più che altro, per fare gli auguri alla squadra, lanciando un appello agli sportivi jesini, perché seguano la squadra e riempiano il palasport; alla fine, dando un rapido giudizio alla forza della squadra ha ricordato simpaticamente che a uno degli opinion leader dello sport jesino – ci piace chiamarlo così – Luciano Montesi, la squadra sembra essere piaciuta.

Se lo dice lui, allora sarà sicuramente una bella Termoforgia.







Questo è un articolo pubblicato il 16-08-2017 alle 21:10 sul giornale del 17 agosto 2017 - 425 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aMev