Recanati: presenze record alla Mostra del Libro

25/04/2017 - Ancora un pienone a Recanati. "È stato un fine settimana all'insegna della cultura, tra musica, teatro e la piazza letteralmente invasa per la mostra del libro" - dichiara l'Assessore alle Culture e Pubblica Istruzione Rita Soccio, e continua - "Il binomio cultura/turismo è la carta vincente per una ripresa anche economica della nostra città. Siamo il centro di molte eccellenze e lo abbiamo dimostrato in queste due giornate con le molte manifestazioni di qualità che si sono avvicendate".

Recanati si è trasformata infatti nella capitale della letteratura per bambini e ragazzi con l'allestimento di veri e propri spazi culturali, laboratori, giochi, inviti alla lettura, con confronto e ascolto di brani tratti da testi scelti e commenti sui loro contenuti. Una folla impressionante ha fatto da cornice alle iniziative promosse dall'Istituto Comprensivo Gigli e patrocinata dal Comune Assessorato alle Culture e P.I. che hanno avuto come fulcro la Torre del Borgo, uno dei simboli della città recentemente restaurato e aperto al pubblico che nel pomeriggio di venerdì aveva ospitato anche il laboratorio finale di XsianiXnoi nell'ambito della stagione teatrale promossa in collaborazione con l'Amat.

Tanta curiosita' e partecipazione anche da parte dei turisti che stanno affollando Recanati per il ponte del 25 aprile. È stato un fine settimana ricco di iniziative ed eventi che hanno coinvolto anche il Teatro Persiani e l'Auditorium del Centro Mondiale della Poesia dove proseguono con successo le serate musicali organizzate dalla Civica Scuola di Musica B.Gigli. Al centro del programma questa volta tre memorabili pagine della letteratura pianistica con orchestra del periodo classico e romantico con Isabella Ricci, bolognese, Elena Baldoni e Anastasia Fioravanti, entrambe marchigiane, tre brillanti allieve dell'”Accademia Pianistica delle Marche” di Recanati, diretta da Lorenzo Di Bella affiancato nell’attività didattica da Gianluca Luisi. Ad arricchire la serata anche l’orchestra da Camera Sinfonietta Gigli che manda in archivio un aprile particolarmente intenso cominciato a Senigallia diretta da Federico Mondelci, continuata a Tolentino dove ha eseguito un’opera per ragazzi e proseguita a Civitanova Marche con lo Stabat Mater di Pergolesi diretta da Emanuele Bizzarri.

A calamitare l'attenzione dei tanti visitatori che hanno scelto il colle leopardiano per la consueta gita fuori porta anche la presenza in centro storico dei 40 cantori del coro “D'kor” di Baernum, nella contea di Akershus nel sud-est della Norvegia. La loro esibizione non è passata inosservata in piazza Giacomo Leopardi dove si sono esibiti nel pomeriggio di sabato mentre ieri sono stati protagonisti di un concerto presso la Concattedrale di San Flaviano dove hanno eseguito il Requiem di G. Faure accompagnati all'organo dal Maestro Francesco Cingolani.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2017 alle 20:01 sul giornale del 26 aprile 2017 - 216 letture

In questo articolo si parla di cultura, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIK7





logoEV