Case popolari al Risorgimento, si sbloccano i lavori

Case popolari 10/04/2017 - Si sblocca la realizzazione di case popolari al quartiere Risorgimento. L'Erap ha provveduto nei giorni scorsi alla risoluzione del contratto con cui erano stati affidati i lavori per la costruzione di 34 nuovi alloggi alla ditta vincitrice del bando di gara.

La società appaltatrice non è però riuscita a portare a termine l'opera e, come da regolamento, si è provveduto a risolvere il contratto. L'affidamento verrà assegnato ora all'azienda classificatasi seconda in graduatoria, che ha comunicato la propria disponibilità. Nei prossimi giorni saranno ultimate le procedure burocratiche per procedere con la consegna del cantiere, con l'obiettivo di riprendere l'edificazione al più presto.

L'investimento in via Marchetti consiste nella realizzazione di due palazzine, per un totale di 34 alloggi ed un investimento di circa 2 milioni di euro. “La consegna degli immobili era prevista per la prossima estate - ricorda l'assessore all'urbanistica e case popolari Gustavo Postacchini – chiaramente i tempi slitteranno di qualche mese visti i problemi avuti dall'impresa e la risoluzione del contratto. Era importante sbloccare questa situazione di stallo e riprendere l'iter per poter disporre prima possibile del bene e poter dare una risposta alla forte domanda di edilizia pubblica presente a Civitanova”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2017 alle 15:41 sul giornale del 11 aprile 2017 - 213 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche, case popolari, edilizia residenziale pubblica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aImE