Volley: sconfitto Cantù, Volley Potentino ai play out salvezza

5' di lettura 02/04/2017 - Nel giorno dei pesci d’aprile le reti dei biancazzurri sono a maglie strette e non arrivano brutti scherzi. Il Campionato della GoldenPlast Potenza Picena va avanti con la terza fase grazie al sesto posto in classifica con 27 punti all’attivo.

Un epilogo dolce e per nulla scontato al termine della sfida esterna con il Pool Libertas Cantù, domato sul proprio campo in 4 set grazie a una grande prestazione di tutta la squadra. Nemmeno un lungo black-out nel quarto set sul 12-8 per i marchigiani, già salvi a match in corso grazie al 3-0 di Ortona a Padova contro Montecchio Maggiore (retrocesso), ha rotto la concentrazione del Volley Potentino, sempre sul pezzo e letale nell’assestare il colpo di grazia ai generosissimi uomini di Massimo Della Rosa, trainati da un abile Caio, top scorer con 23 punti a braccetto con il terminale offensivo biancazzurro Argenta.

Nei Play Out Salvezza il Volley Potentino affronterà al meglio delle cinque partite la Aurispa Alessano, squadra decimata da assenze pesanti nell’ultimo turno e caduta in 3 set nel derby del PalaGrotte contro la Materdomini. La vincente della serie il prossimo anno continuerà sicuramente a calcare i campi prestigiosi della Serie A2 UnipolSai.

Primo set ricco di errori al servizio legati all’importanza della posta in palio. Le due squadre danno vita a un acceso testa a testa (23-23), vinto dai potentini con chiusura di Argenta (23-25). Nel secondo set Cantù reagisce di prepotenza (9-3). La GoldenPlast sfiora una rimonta miracolosa (17-15), ma cede 25-20 sul mani out di Richards. Nel terzo set il Pool Libertas controlla il gioco fino al 17-13, poi accusa il ritorno di Potenza Picena che ribalta tutto (17-18) e vince su un errore canturino dopo una giocata pregevole di Lazzaretto (21-25). Nel quarto set Visentin e compagni partono meglio (8-12), ma si spengono le luci del PalaParini per un black-out. Al rientro in campo c’è solo Potenza Picena (17-25). Ottima prova, soprattutto in attacco e a muro.

La gara

Biancazzurri in formazione tipo con Visentin al palleggio per Argenta opposto, Biglino e Codarin al centro, Bellini e Zonca in banda, Casulli libero. Canturini schierati con Cordano al posto di Gerosa in cabina di regia ad alzare palloni per il terminale offensivo Caio, Monguzzi e Mazza centrali, Richards e Riva laterali, Butti libero.

1 set: Punto a punto in avvio con il primo break dei padroni di casa che arriva sul muro di Caio, che si ripete con l’ace dell’11-8. Potenza Picena non molla e si rifà sotto dopo il muro di Biglino (15-14) per poi impattare col mani out targato Bellini (16-16) e passare avanti di due lunghezze sull’invasione di Caio (16-17) e l’attacco out di Cantù (16-18). La murata su Zonca e l’ace di Caio ribaltano tutto (20-19). Triplo vantaggio sul diagonale di Richards e il secondo ace di Caio (22-19). Di Pinto inserisce Lazzaretto per Bellini e i biancazzurri annullano il divario dopo il muro di Zonca (22-22). Sul 23-23 scatta avanti il sestetto marchigiano per un errore in impostazione dei brianzoli, poi è Argenta a mettere giù il pallone decisivo dopo un lungo scambio e un salvataggio di Lazzaretto (23-25).

2 set: Al rientro Bellini riparte nei sei, ma viene sostituito dopo pochi scambi. Gli ospiti hanno davanti un grande Caio al servizio e in attacco (7-2) e, come nella scorsa settimana con Montecchio Maggiore, accusano un calo (8-2). Reazione del team marchigiano che approfitta degli errori canturini (11-9). In un momento critico Cantù piazza un secondo strappo (15-9). Potenza Picena dimezza il divario con Argenta (15-12). Dopo il muro di Visentin la truppa di Di Pinto ci crede (17-15), ma la grinta dei giganti di casa rilancia gli uomini di Della Rosa, che poi vanno in fuga a muro (20-15). Argenta protagonista in attacco e a muro nel tentativo di rimonta (22-19). Il servizio di Lazzaretto e il mani out di Richards rimettono in equilibrio il match (25-20).

3 set: Lazzaretto titolare anche nel terzo set. Parte meglio Cantù grazie alla spinta del solito Caio (8-5) e allunga con il muro di Riva (12-8). Grande cuore di Potenza Picena (13-12). Richards ha la mano calda (17-13) e Di Pinto chiama time out. Sull’ace di Argenta e il diagonale di Zonca i giochi sono riaperti (18-17) e con Argenta al servizio che mette in difficoltà il sestetto lombardo matura il pareggio. Della Rosa inserisce Groppi per Cordano. Zonca firma il +1 (18-19). Ancora Zonca fa esultare i tifosi potentini in trasferta con un ace (19-21). In campo per Cantù entra Cominetti al posto di Riva. Sull’errore di Richards Potenza Picena è avanti di tre punti (19-22), ma Cantù non molla (21-22). La giocata di Lazzaretto e le incomprensioni dei rivali si rivelano fondamentali per la vittoria del set (21-25).

4 set: Buon avvio di Potenza Picena con le squadre consapevoli di essere già ai Play Out grazie alla vittoria esterna di Ortona(7-9). Con i biancazzurri avanti di quattro lunghezze (8-12), si spengono le luci al PalaParini. Black-out e gioco fermo per molti minuti. Al rientro in campo Potenza Picena riprende da dove aveva lasciato e si porta sul +6 (14-20). Questa volta il black-out è solo nel gioco dei rivali e il Volley Potentino chiude con un ace finale di Zonca (17-25).

Il tabellino

POOL LIBERTAS CANTU’ – GOLDENPLAST POTENZA PICENA 1-3 (23-25, 25-20, 21-25, 17-25)

CANTU’: Monguzzi 3, Butti L, Cominetti, Riva 11, Boffi L, Mazza 3, Cordano 2, Richards14, Groppi, Gerosa, Caio 23, Laneri, Alborghetti 4, Olivati 3. All. Della Rosa

POTENZA PICENA: Casulli L, Codarin11, Colarusso ne, Bucciarelli U 4, Cristofaletti ne, Zonca 14, Bellini 2, Visentin4, Argenta 23, Biglino U 4, Marcovecchio ne, Lazzaretto 8. All. Di Pinto

Arbitri: Noce e Moratti di Frosinone

Note: durata set: 26’, 27’, 28’ 59. Totale: 2h 20’. Cantù: errori al servizio 14, ace 6, muri 10. Potenza Picena: errori al servizio 14, ace 6, muri 13.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2017 alle 17:05 sul giornale del 03 aprile 2017 - 209 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, potenza picena, volley potentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aH7j





logoEV