Volley Potentino sconfitto in tre set da Castellana Grotte

5' di lettura 05/02/2017 - Sconfitta ininfluente in terra pugliese per le seconde linee della GoldenPlast Potenza Picena nella nona giornata di ritorno della Regular Season Serie A2 UnipolSai.

Il girone Bianco si chiude con il sestetto biancazzurro al settimo posto dopo lo stop in tre set al PalaGrotte dai padroni di casa della BCC Castellana Grotte. Rivoluzionato per l’occasione da Adriano Di Pinto, con l’artiglieria pesante ferma ai box (Visentin, Argenta e Bellini), il team potentino spreca due set ball contro i giganti di Giuseppe Lorizio nel primo set e gioca alla pari nelle fasi più accese dell’incontro, ma paga la minore esperienza nei testa a testa decisivi e si sveglia tardi nel secondo parziale.

Tornato al ruolo naturale di opposto, Mirco Cristofaletti si leva la soddisfazione di chiudere il match da best scorer con 14 punti, davanti al compagno di squadra Zonca (12 punti) e all’opposto avversario Cazzaniga (12 punti), tenuto a riposo nel terzo parziale. Buona prova per i lunghi biancazzurri, più efficaci nei muri punto, anche se non sempre costanti. Se al servizio è una bella lotta in cui a spuntarla sono i padroni di casa, a tracciare il solco in modo più marcato sono la miglior tenuta in ricezione dei pugliesi e, di conseguenza, le migliori statistiche corali in attacco.

Nel primo set i potentini inseguono fino al 23-23, poi hanno due occasioni per chiudere il parziale (23-24 e 24-25), ma commettono delle ingenuità e si arrendono alla stoccata di Moreira (27-25). Nel secondo set il club pugliese trova subito la fuga con Cazzaniga al servizio (11-5) e tiene a distanza gli ospiti fino al servizio a rete di Cristofaletti (25-19). Nel terzo set, dopo un bel testa a testa, allungano i pugliesi sfruttando qualche incertezza dei biancazzurri (17-12) e chiudono il match 25-21 nonostante la grande rimonta biancazzurra (22-21), che resta una delle incompiute stagionali. Una Regular Season in cui i biancazzurri hanno raccolto molto meno di quanto fatto vedere effettivamente in campo. Nella Pool Salvezza, che inizierà il prossimo weekend, la GoldenPlast partirà da 13 punti.

La Gara

Il Volley Potentino si presenta in campo con una formazione inedita per mettere alla prova anche chi ha beneficiato di un minor minutaggio nell’arco della stagione regolare: Colarusso al palleggio per Cristofaletti, Biglino e Bucciarelli al centro, Lazzaretto e Zonca in banda, Casulli libero. I beniamini di casa si schierano con Parisi in cabina di regia per Cazzaniga, Moreira e Canuto in banda, Presta e Ferraro centrali, Cavaccini libero.

1 set: Avvio di match favorevole ai padroni di casa, avanti 9-7, ma subito agganciati da Potenza Picena (9-9). Complice un invasione del muro biancazzurro, i pugliesi tornano sul +2 (14-12) e allungano sull’invasione aerea di Lazzaretto (16-13). Su un’incomprensione dei potentini arriva il +4 della BCC (18-14). Potenza Picena non molla e, grazie alla buona serie al servizio di Zonca si riporta sotto di un punto (22-21). L’ace di Bucciarelli ristabilisce la parità (23-23), mentre l’invasione pugliese serve sul piatto d’argento una palla set agli uomini di Di Pinto (23-24). Potenza Picena spreca una prima occasione di chiudere il set e una seconda sul 24-25 arrivata grazie al colpo vincente di Cristofaletti e chiude con la beffa targata Moreira (27-25).

2 set: Contraccolpo psicologico dei biancazzurri dopo lo sfortunato epilogo del primo set. Con Cazzaniga al servizio si fa dura per la ricezione potentina, sotto 11-5 dopo l’ace dell’opposto avversario protagonista di una serie interminabile al servizio. Il divario si fa pesante sul 14-6 del sestetto allenato da Lorizio. Potenza Picena rosicchia qualche punto (16-10). Poi. Però, prende il largo e allunga con il massimo vantaggio firmato da Astarita (21-13). Anche la squadra ospiti dà spazio alle seconde linee, mentre Di Pinto chiama un time out invocando più grinta in campo. Sul 22-16 comparsata del libero Bianchini in campo. Il set si chiude 25-19 sulla battuta a rete di Cristofaletti.

3 set: Al rientro in campo tra i padroni di casa entra al centro fin dall’inizio l’ex biancazzurro Quarta, mentre a set in corso entra Codarin per Biglino tra i marchigiani. Avvio testa a testa tra le rivali (9-9), ma sono gli uomini di Lorizio a trovare lo strappo (13-9). Qualche disattenzione a muro costa cara alla GoldenPlast (17-12). Il collettivo di Di Pinto riesce lo stesso ad avvicinarsi con Colarusso protagonista (19-16). Grande orgoglio per i marchigiani, capaci di rientrare prepotentemente nel set (22-21). Poi solo BCC (25-21).

Il tabellino

BCC Castellana Grotte – GoldenPlast Potenza Picena 3-0 (27-25, 25-19, 25-21)

BCC: Cazzaniga 10, Cavaccini L, Canuto 6, Pace L, Presta 4, Astarita 4, Scio 2, Parisi 2, Ferraro 4, Garnica ne, Moreira 12, De Santis 7, Quarta 4, Barbone 1. All. Lorizio

POTENZA PICENA: Casulli L, Codarin U 1, Colarusso 4, Bucciarelli 6, Cristofaletti 14, Zonca 12, Bellini ne, Visentin ne, Argenta ne, Biglino U 7, Marcovecchio ne, Bianchini L, Lazzaretto 5. All. Di Pinto

Arbitri: Licchelli di Reggio Emilia e Bassan di Brescia

Note: Durata set 27’, 24’, 26’. Totale 1h 17’. BCC: errori al servizio 8, ace 5, muri 9. Potenza Picena: errori al servizio 7, ace 4, muri 10.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2017 alle 16:02 sul giornale del 06 febbraio 2017 - 333 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, potenza picena, serie A2, volley potentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF9a





logoEV