Volley Potentino, vittoria in 4 set con il Club Italia

4' di lettura 22/01/2017 - GoldenPlast Potenza Picena bella di notte all’Eurosuole Forum nell’anticipo del sabato sera. Vittoria in quattro set degli uomini di Adriano Di Pinto contro il Club Italia Crai Roma di Michele Totire nell’ottava giornata di ritorno del Girone Bianco in Serie A2 UnipolSai con una buona prestazione dei tre ex in campo: Andrea Argenta, Paolo Zonca e Omar Biglino.

Primi due set dominati da Potenza Picena con ottime trame offensive, un buon servizio e una ricezione attenta. Terzo parziale più combattuto con gli ospiti quasi sempre avanti, poi rimontati sul 15-14, ma capaci di beffare in volata i marchigiani (22-25). Nel quarto i biancazzurri si rifanno dominanti (16-9). Da segnalare l’esordio ufficiale in A2 del libero potentino classe 2001 Federico Bianchini sul 20-10. Poi è festa all’Eurosuole Forum.

In attesa di conoscere l’esito delle sfide Lagonegro-Ortona e Santa Croce-Aversa i potentini si portano a + 2 sui lucani e riducono il ritardo sulla Kemas Lamipel a due lunghezze mantenendo vive le seppur flebili speranze di agguantare la Pool Promozione. In ogni caso, il match con il team federale consegna ai giganti marchigiani un tesoretto fondamentale da ereditare in caso di inserimento forzato nel gruppo per la salvezza. Sabato 4 febbraio, alle 20.30, ultimo match della Regular Season al PalaGrotte contro la BCC Castellana Grotte.

GOLDENPLAST POTENZA PICENA – CLUB ITALIA CRAI ROMA 3-1 (25-14, 25-19, 22-25, 25-16)

POTENZA PICENA: Casulli L 1, Codarin 10, Colarusso ne, Bucciarelli ne, Cristofaletti, Zonca 13, Bellini 12, Visentin 1, Argenta 18, Biglino 11, Marcovecchio ne, Lazzaretto 2. All. Di Pinto

CLUB ITALIA CRAI ROMA: Gardini 18, Piccinelli L, Margutti 10, Caneschi 3, Baldazzi 1, Maccabruni 1, Beltrami 2, Baciocco 1, Russo 4, Rondoni L ne, Imbesi ne, Tofoli 1, Mosca. All. Totire

Arbitri: Caretti di Roma e Luciani di Ancona

Note: durata set 20’, 26’, 30’, 23’. Totale 1h 39’. Potenza Picena: errori al servizio 14, ace 9, muri 10. Club Italia: errori al servizio 12, ace 3, muri 9.

LA GARA

I padroni di casa scendono in campo con Visentin al palleggio per il finalizzatore Agenta, Biglino e Codarin centrali, Bellini e Zonca schiacciatori di banda, Casulli libero. La formazione di Totire si presenta con Tofoli in cabina di regia per l’opposto Baldazzi, Russo e Caneschi al centro, Gardini e Margutti laterali, Piccinelli libero.

1 set: avvio autoritario dei padroni di casa, avanti 11-4 dopo un duello a rete vinto da Bellini, un attacco sul nastro degli ospiti e il doppio ace di Argenta. Sulle giocate vincenti di Codarin e Argenta i punti di vantaggio diventano 9 e Totire chiama un time out (17-8). Al rientro Codarin colpisce ancora a muro (18-8). Finale in discesa con l’ace del 24-14 di Argenta e il mani out di Bellini per il 25-14 che fissa il punteggio. Dominio biancazzurro in attacco (43% a 25%), ricezione più solida e battuta insidiosissima con i 3 ace di Argenta (7 punti).

2 set: al rientro il Club Italia si presenta con un piglio rinnovato (2-5), ma gli uomini di Adriano Di Pinto rispondono a tono e trovano il sorpasso con l’ace targato Argenta (6-5). Con Bellini al servizio, autore di un altro ace, arriva lo strappo sul muro di Biglino (10-6). La GoldenPlast perde colpi in ricezione (12-10), ma si riprende e vola su +6 dopo l’attacco out del Club Italia (16-10). Gli avversari dimezzano il divario (16-13), ma quando il Club Italia si riavvicina, Potenza Picena chiude ogni strada (19-13) per poi rilassarsi (19-16). Un leitmotiv ricorrente che vede i potentini tornare sul +6 (22-16). Sul servizio out del Club Italia il Volley Potentino chiude 25-19.

3 set: grande cuore del Club Italia, che nel terzo set gioca con grinta e lucidità creando parecchi problemi ai padroni di casa (7-10). Gli ingranaggi del sestetto marchigiano s’inceppano (8-12) e Di Pinto chiama un time out. In campo entra Lazzaretto e sul suo turno di battuta la GoldenPlast si avvicina (11-12). Il pari sfuma e sulla successiva protesta arriva un cartellino giallo per Casulli. Rimonta rimandata e sorpasso con Zonca (15-14). Si procede punto a punto con il Video Check che inverte il verdetto consentendo ai capitolini di impattare (18-18). L’errore al servizio di Argenta, la doppia di Visentin e un malinteso lanciano il Club Italia (19-22). La GoldenPlast si riavvicina con Lazzaretto (21-22), ma nel finale gli unici acuti arrivano sul fronte opposto (22-25)

4 set: La GoldenPlast riprende a macinare gioco e in avvio mette sistematicamente in difficoltà gli avversari con Bellini e Argenta (8-5), mentre l’arbitro sventola un giallo all’indirizzo di Totire. Potenza Picena controlla con disinvoltura, mentre il sestetto federale incappa in qualche errore diretto (13-7). Zonca mette sotto pressione la sua ex squadra in attacco e a muro (16-9). Sul 20-10 fa il suo esordio in A2 Federico Bianchini, classe 2001. A chiudere i conti ci pensa Biglino con il mani out del 25-16.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2017 alle 19:00 sul giornale del 23 gennaio 2017 - 341 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, potenza picena, volley potentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFGA





logoEV