Montecosaro: nozze di diamante alla Rsa “Santa Maria in Chienti”

1' di lettura 23/11/2016 - Hanno festeggiato in struttura, insieme ai loro attuali “compagni di viaggio”, un data di quelle impossibili da dimenticare. La candelina dei 60 anni del loro matrimonio, Antonio Di Cecco e Palma Toesca hanno voluto spegnerla presso l’Rsa “Santa Maria in Chienti” di Montecosaro, dove vivono assieme agli altri ospiti della struttura Santo Stefano.

Particolarmente toccante la celebrazione della messa celebrata da don Lauro Marinelli, parroco di Montecosaro Scalo, con il coro dei giovani volontari. “Un esempio per tutti di come si possa costruire una famiglia su basi solide, di una fede autentica, testimonianza di un amore senza confini”, le parole pronunciate dal parroco nel corso dell’omelia, prima di rinnovare con la benedizione delle fedi il sacramento nuziale.

Antonio, classe 1928, Ufficiale pilota osservatore dell’aviazione dell’esercito, e Palma, intellettuale e poetessa, hanno avuto tre figli (Fabio, Bruno e Mauro) e nella loro vita trascorsa insieme hanno girato l’Italia in lungo e largo.

La Direttrice della clinica, dottoressa Monica Pennesi, nel rivolgere commossa i migliori auguri si è detta profondamente contenta che i coniugi abbiano voluto condividere questo importante traguardo con il personale sanitario e gli altri ospiti. Come una famiglia allargata che, insieme ai parenti intervenuti da diverse parti d’Italia, dalle Marche alla Toscana, dall’Emilia Romagna al Lazio, ha abbracciato i festeggiati in un momento di grande commozione e gioia.

La giornata è proseguita con una festa e il tradizionale taglio della torta.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2016 alle 21:46 sul giornale del 24 novembre 2016 - 453 letture

In questo articolo si parla di attualità, montecosaro, istituto santo stefano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDQM





logoEV