Vivere a 4 Zampe: 147 piccoli eroi in soccorso alla popolazione nepalese

Vivere a 4 Zampe, cani da soccorso 1' di lettura 03/05/2015 - Secondo i dati raccolti dall'Onu sarebbero più di 70.000 le abitazoni distrutte e 530.000 quelle danneggiate nel devastante terremoto che lo scorso 25 Aprile ha messo in ginocchio il Nepal. Su una popolazione di 28 milioni di persone, oggi sono 2,8 milioni gli sfollati. In questo quadro tragico, tra le centinaia di volontari impegnati nei soccorsi, ci sono anche 147 coraggiosi cani.

Le 54 squadre di soccorso - provenienti da venti paesi diversi, India in primis - contano 1.700 persone e più di cento cani da soccorso, addestrati alla ricerca di persone tra le macerie. La speranza, che ogni giorno si fa sempre più sottile, è quella di trovare sopravvissuti.

Le operazioni sono coordinate nel Centro Militare multinazionale, nel cuore della più grande caserma dell'esercito nepalese. I volontari sono impegnati su più fronti: da una parte la ricerca dei sopravvissuti, dall'altra consegnare aiuti agli sfollati. Bhaktapur, a soli 10 Kilometri dalla capitale, oggi appare come un grande campo profughi, dove i beni essenziali arrivano con il contagocce.

Ma anche negli scenari più drammatici, i cani rinnovano la loro proverbiale vicinanza al destino degli uomini e, per quello che possono, si impegnano anche loro ad aiutare la popolazione nepalese.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it







Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2015 alle 09:48 sul giornale del 04 maggio 2015 - 2558 letture

In questo articolo si parla di attualità, terremoto, cani, soccorsi, nepal, soccorso, articolo, Arianna Baccani, cani da soccorso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiRd

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere a 4 zampe





logoEV
logoEV
logoEV