Operazione 'Sardinis': effettuate sanzioni per 3.233 euro ad un peschereccio e ad una pescheria

Motovedetta CP839 della Capitaneria di Porto di Civitanova 1' di lettura 26/11/2014 - Dopo gli interventi operati nell'ambito dei territori delle Province di Ascoli Piceno e Fermo prosegue la complessa operazione 'Sardinis' che interessa l'intera Regione marchigiana ed è coordinata dalla Direzione Marittima delle Marche di Ancona.

Nella giornata di mercoledì, infatti, sedici uomini della Guardia Costiera della Capitaneria di Porto di Civitanova Marche ed una motovedetta CP839 sono stati impegnati in copiose operazioni di controllo. Passati al setaccio circa tredici veicoli adibiti al trasporto ittico in transito nell'area portuale, il mercato portuale coperto e tre motopesca.

Sono state rilevate sanzioni per circa 3.233 euro: ad una pescheria, per la mancata tracciabilità dei profotti ittici in vendita (1.733 euro di sanzione commissionata), e ad un peschereccio sprovvisto del sistema AIS, un sistema di identificazione automatica obbligatorio per legge e che è costato una sanzione di ben 2.060 euro.

I militari sono rientrati dalle operazioni poco dopo le 19:00.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it







Questo è un articolo pubblicato il 26-11-2014 alle 21:00 sul giornale del 27 novembre 2014 - 1025 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia costiera, tracciabilità ittica, articolo, Arianna Baccani, operazione sardinis, sistema ais

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ab8p





logoEV