Vivere di Biliardo: mondo del biliardo in lutto per la scomparsa di Adriano Diamanti

Adriano diamanti 1' di lettura 25/11/2014 - La notizia della prematura scomparsa di Adriano Diamanti ha choccato tutti. Ad un anno dalla scoperta della sua malattia il giovane Adriano lascia la moglie e due gemelli di appena cinque anni.

Adriano Diamanti abitava a Corridonia ed era un giocatore della squadra 'Every Day'. Gestiva insieme allo zio l'impresa funebre Verdini.

"Un ragazzo solare", così lo ricordano gli amici e gli appassionati del mondo delle boccette giunti in gran numero alla cerimonia funebre presso la Chiesa dei Santi Pietro, Paolo e Donato di Corridonia; molti i presenti che si sono imbattuti in un pianto dirotto. La morte di Adriano fa male.

Queste le ultime parole che Diamanti ha donato alla moglie Cristina Fiorini: "Pronuncia il mio nome senza ombra né tristezza, ritroverai il mio cuore. Asciuga le tue lacrime, se mi ami. Il tuo sorriso è la mia pace". Straziante il messaggio della nipotina in chiesa per l'ultimo saluto: «Hey zio, quanto volevo che quel treno in corsa si fermasse (ha detto tra le lacrime) quel treno che ti stava portando lontano. Eri e sarai sempre un'anima bellissima».

Parole che esprimono un sentimento di vuoto incolmabile, lo stesso vuoto provato anche nel mondo delle boccette dai compagni con cui condivideva numerosi momenti di svago e da cui si faceva apprezzare senza fatica.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2014 alle 23:45 sul giornale del 26 novembre 2014 - 2067 letture

In questo articolo si parla di sport, lutto, manuel violini, boccette, articolo, every day, Adriano diamanti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ab5b

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere di biliardo





logoEV