Volley: la B-Chem non rompe il tabù del Palacorigliano

Volley Potentino 6' di lettura 23/11/2014 - Si arresta a Corigliano Calabro la striscia positiva della B-Chem Potenza Picena. Nel sesto turno della Serie A2 UnipolSai gli uomini di Graziosi capitolano in tre set al PalaCorigliano contro la Caffè Aiello e perdono la testa della classifica.

Una gara giocata alla pari dalla seconda parte del primo set grazie anche alle prodezze del top scorer Moretti (23 punti). A condannare gli ospiti ben 11 muri di squadra dei rossoneri e un servizio sempre insidioso. Una sconfitta che brucia, ma al tempo stesso conferma la capacità della B-Chem di tenere testa a qualsiasi avversario nei singoli parziali, anche lontano dal PalaPrincipi.

Nel primo set i padroni di casa danno prova di compattezza per un quarto d’ora (19-11), poi il Volley Potentino si rifà sotto (20-17) senza però evitare la sconfitta (25-20). Combattutissimi gli altri due parziali con le squadre “francobollate” nel secondo set fino al muro incassato da Polo (27-25). Ancor più frustrante lo scivolone nel terzo atto dell’incontro con i biancazzurri ben saldi in vantaggio fino a pochi metri dal traguardo (18-22). Impeccabile la reazione dei giocatori di casa (24-23), bravi a sventare ogni tentativo dell’ormai ex capolista (24-25) con un finale in crescendo a muro (27-25).

Starting six
Potenza Picena: Partenio-Moretti, Tartaglione-Casoli, Diamantini-Polo, Bonami (L)
Corigliano: Izzo-Banderò, Hrazdira-Romolo, Calonico-Menicali, Taliani (L)

1 set: Avvio di match equilibrato con le squadre che si fronteggiano punto a punto (7-7). Hrazdira mette nei guai il muro biancazzurro e Corigliano vola sull’11-7 con l’ace di Banderò. Coach Moretti chiede una pausa, ma al time out tecnico i padroni di casa vanno sul +4 (12-8) e al rientro Tartaglione incassa un muro (13-8). Momento difficile per il Volley Potentino che non sfonda. Sul 16-9 per i calabresi il tecnico biancazzurro chiama a raccolta i suoi. Potenza picena va in affanno (19-11), ma i marchigiani non si arrendono (20-14) e tornano in corsa con l’ingresso al servizio del secondo opposto Alikaj, che semina il panico dai 9 metri con tanto di ace e palloni complicati consentendo anche a Moretti di siglare il punto della speranza (20-17). Time out del tecnico Ricci. Al rientro in campo, Hrazdira mette fine alla serie vincente degli ospiti con un mani out (21-17). Casoli rientra in campo, ma la Caffè Aiello attacca con disinvoltura procurandosi una palla set (24-19). Moretti va a segno, mentre la battuta out di Tartaglione mette fine al primo parziale (25-20). Compagine potentina troppo contratta nella fase centrale della prima frazione. Da segnalare le buone prove dell’opposto Moretti (8 punti) e del secondo opposto Alikaj in battuta. Nel complesso, avversari superiori in tutti i fondamentali.

2 set: Passano i minuti, ma Corigliano continua a spingere sull’acceleratore (8-4). I biancazzurri non si scoraggiano e restano in scia grazie alle prove generose di Tartaglione e Moretti (8-7). Casoli impatta in diagonale (9-9). Due attacchi biancazzurri fuori misura e un ace letale riportano avanti la Caffè Aiello al time out tecnico (12-9). Poi Banderò e Hrazdira commettono due leggerezze e con Casoli arriva il pallonetto del 12 pari. Quarto punto di fila e sorpasso sulla palla di seconda targata Partenio (12-13). Gara combattuta e sofferta (14-13) con continui ribaltamenti di fronte, come in occasione del primo tempo di Diamantini (15-16). Si procede punto a punto. Sull’ace di Banderò che vale il 19-18 Graziosi chiama un time out. Tartaglione rimette il punteggio in equilibrio con un bel mani out (19-19). Hrazdira in evidenza sia in attacco che a muro (21-20). A Graziosi non rimane che invocare un altro time out. Massimo equilibrio in campo con il muro di Diamantini (23-23). L’attacco punto di Banderò mette alle corde la B-Chem (24-23), ma il mani out di Tartaglione su Calonico restituisce ossigeno (24-24). La Caffè Aiello rimette la testa avanti in più occasioni. Moretti e compagni resistono fino all’uno-due calabrese per il 27-25. L’attacco di Hrazdira e il muro su Polo portano Corigliano sul 2-0. Poco o nulla va rimproverato al Volley Potentino, fulminato al fotofinish dopo 33 minuti equilibrati. Tra i migliori l’attaccante rossonero Banderò (8 punti), una spina nel fianco al servizio.

3 set: Altra battaglia nel terzo set. Le due squadre si guardano a lungo negli occhi, ma è la B-Chem con l’attacco di Moretti in parallela a passare in doppio vantaggio (7-9). Sull’ace di Partenio e l’invasione aerea di Izzo Potenza Picena va al time out tecnico con un margine rassicurante (8-12). Sul 10-14 i padroni di casa schierano Tomasello al posto di Calonico, poi incassano l’ace di Diamantini (10-15). Volley Potentino più sicuro e determinato come dimostra con il muro punto di Polo su Banderò (11-16). Mirino fuori fuoco in due occasioni per Tartaglione e Graziosi chiama il time out (13-16). Al rientro Corigliano accorcia pericolosamente (14-16). L’attacco di Moretti e l’ace di Tartaglione rimettono in sesto la situazione (14-18). Proprio quando il set sembra in discesa per i biancazzurri si risveglia la Caffè Aiello (17-18) costringendo Graziosi al time out. Al rientro Moretti scatena la sua potenza, ma non trova il campo (18-18). Casoli e lo stesso Moretti riportano avanti Potenza Picena (18-20). Il muro punto di Partenio su Hrazdira (18-21) gela il PalaCorigliano. Coach Ricci chiama time out. Anche Diamantini sfodera un block di ottima fattura (18-22). Strada spianata, ma i biancazzurri pagano la pressione. Un servizio out e una trattenuta di Partenio rimettono tutto in discussione (22-23). Il pari calabrese arriva con un ace baciato dal nastro (23-23). Banderò trova il clamoroso sorpasso (24-23). Si riporta avanti la B-Chem complice un errore dai 9 metri di Corigliano e grazie al muro di Tartaglione (24-25). L’attacco punto di Mariano ristabilisce la parità (25-25). Poi due muri finali di Corigliano spengono ogni illusione dei biancazzurri (27-25). Una sconfitta che brucia soprattutto per Moretti, autore di 9 punti nel set.

POTENZA PICENA: Polo 14, Bonami (L), Alikaj 1, Partenio 4, Miscio ne, Gemmi ne, Calistri (U), Moretti 23, Tartaglione (U) 8, Diamantini 6, Casoli 3, Quarta ne. All. Graziosi.
CORIGLIANO: Hrazdira 10, Calonico 6, Izzo 3, Taliani (L), Casciaro (L) ne, Tomasello 2, Banderò 20, Mariano 7, Walker, Lavia 1, Menicali 7, Colarusso. All. Ricci
Parziali: 25-20 (28’), 27-25 (33’), 27-25 (32’).
Arbitri: Zanussi e Lot di Treviso
Note: Durata totale 1h33. Corigliano: battute sbagliate 14, ace 7, muri 11. Potenza Picena: battute sbagliate 12, ace 6, muri 5. LA B-CHEM NON ROMPE IL TABU’ DEL PALACORIGLIANO
I potentini giocano alla pari con la Caffè Aiello, ma cedono in tre set






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2014 alle 23:57 sul giornale del 24 novembre 2014 - 786 letture

In questo articolo si parla di sport, volley, potenza picena, volley potentino, b-chem potenza picena

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abW0