Porto Recanati: evade 450mila euro. Sequestrati autocarri e vetture per 170mila euro

Guardia di Finanza Civitanova 1' di lettura 19/11/2014 - La Guardia di Finanza di Civitanova Marche nel corso di un'operazione svoltasi a Porto Recanati ha sottoposto a sequestro sei autocarri, due autovetture e 80.000 euro in liquidità finanziarie e titoli equivalenti, per un valore complessivo di 170.000 euro.

Nel mirino dei finanzieri un imprenditore extracomunitario di Porto Recanati che lavora nel settore degli autotrasporti. Gli uomini della GdF, in seguito ad una verifica fiscale, hanno infatti registrato un'evasione di circa 450.000 euro.

Ma questa non è l'unica maxi operazione degli ultimi tempi: lo scorso maggio le Fiamme Gialle hanno sequestrato un appartamento al 'Tirapacchi di Recanati', come era stato definito l'imprenditore evasore da 'Le Iene'. In quel caso l'evasione fiscale misurata era di 250.000 euro e a lui i finanzieri erano arrivati grazie ad un'attività informativa sull'economia del territorio, durante la quale avevano notato che nonostante non presentasse alcuna dichiarazione dei redditi, il 'Tirapacchi di Recanati' conduceva una vita piuttosto agiata.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 19-11-2014 alle 19:05 sul giornale del 20 novembre 2014 - 957 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sequestro, porto recanati, guardia di finanza, evasione fiscale, articolo, Arianna Baccani, Guardia Finanza Civitanova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abLD