Tentato furto fuori dal Cuore Adriatico. Arrestati in due ancora con le pinze in mano

arresto 1' di lettura 18/11/2014 - Due giovani napoletani con fare sospetto nel piazzale fuori dal Cuore Adriatico non sono passati inosservati agli agenti dell'Ufficio Anticrimine del Commissariato civitanovese.

L'operazione risale a lunedì pomeriggio, quando gli agenti hanno notato una Fiat Croma marrone aggirarsi nel parcheggio fuori dal centro commerciale. Mimetizzati nella folla, gli agenti hanno continuato a tenere sotto controllo i sospettati e sono entrati in azione solo quando i due hanno cominciato ad armeggiare nei pressi di un furgone dell'Enel.

Presi ancora con le pinze nelle mani, totalmente ignari di essere controllati, i due soggetti, C.D. di 24 anni e D. L E. di 25, entrambi provenienti da Napoli, sono stati tratti in arresto per tentato furto aggravato. Nella loro auto sarebbero poi stati ritrovati numerosi attrezzi da lavoro, o meglio da scasso, come trapani, avvitatori elettrici e bombole di ossigeno.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2014 alle 23:17 sul giornale del 19 novembre 2014 - 942 letture

In questo articolo si parla di polizia, arresto, civitanova, centro commerciale, tentato furto aggravato, Arianna Baccani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abIF





logoEV