Volley: Graziosi ospite di TVRS, la B-Chem in differita su Rai Sport

volley potentino 2' di lettura 06/11/2014 - Doppia vetrina televisiva per la B-Chem Potenza Picena. Seconda in regular season con 6 punti in tre partite grazie alla vittoria esterna con la Domar Matera e all’impresa casalinga con la Banca Popolare del Frusinate Sora, la formazione biancazzurra ha una sola lunghezza di ritardo sulla capolista Sieco Service Ortona e si allena in vista del quarto turno di serie A2 (domenica 9 novembre, ore 18.00).

Giornata che la vedrà protagonista nella tana dell’Aurispa Alessano, collettivo dell’ex martello potentino Matteo Bolla, attualmente infortunato a una caviglia. Nel frattempo, coach Gianluca Graziosi si schiarisce la voce perché venerdì 7 novembre sarà l’ospite d’onore al “Volley di Spiker”, rotocalco sportivo interamente dedicato alla pallavolo e condotto dal giornalista Andrea Verdolini.

Il tecnico marchigiano parlerà così a ruota libera dei significativi exploit centrati dai sui giocatori nell’avvio di un campionato che si preannuncia duro e combattuto. La rubrica per gli appassionati del grande volley sarà trasmessa ogni venerdì alle 21.30 sul canale 111 e in replica alle 22.45 sul canale 11 del digitale terrestre.

Il Volley Potentino nei prossimi giorni sarà protagonista anche sulle frequenze Rai. Infatti, la differita del match con i rivali pugliesi andrà in onda martedì 11 novembre alle ore 20.45 su Rai Sport 1. La gara sarà anche trasmessa da Tvrs giovedì 13 novembre alle ore 21.00 sul canale 111 del digitale terrestre e, in repllica, venerdì 14 novembre alle ore 13.00, sempre sul canale 111.

Nella quarta giornata di andata i club affiliati alla Lega Volley sosterranno Ghoncheh Ghavami, l’avvocatessa britannica di origine iraniana condannata a un anno di reclusione per “diffusione di propaganda contro il sistema. La legale è sotto processo in Iran per aver preso parte a una protesta pacifica contro il divieto imposto alle donne di assistere ad eventi sportivi in impianti pubblici insieme a uomini. Il 20 giugno era stata fermata fuori dallo stadio Azadi di Teheran mentre cercava di entrare alla partita di World League, Iran-Italia.

Ha già passato 126 giorni nel carcere di Evin, a Teheran. Anche la Serie A di volley ha sposato la campagna di sensibilizzazione per liberare la donna. La campagna viaggia in parallelo con l’attivismo promosso dall’Organizzazione dei Diritti Umani. Domenica prima del fischio di inizio saranno esposti da entrambe le squadre degli striscioni raffiguranti la scritta “Free Ghoncheh”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2014 alle 22:55 sul giornale del 07 novembre 2014 - 646 letture

In questo articolo si parla di sport, volley, potenza picena, volley potentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aa0w