Calcio: la Civitanovese batte il Celano. I rossoblù continuano a scalare posizioni in graduatoria

Civitanovese 3' di lettura 03/11/2014 - Storie di trend statistici. Positivi trend statistici! Bomber Giovanni Amodeo, sempre più re della classifica cannonieri, autografa il nono bersaglio in nove gare fissando il terzo 1-0 consecutivo della Civitanovese, risultato che permette ai rossoblù di continuare a scalare posizioni in graduatoria fino ad issarsi sul gradino più basso del podio in coabitazione con la Sambenedettese.

Inoltre, nel computo degli attacchi più prolifici, quello rossoblù affianca in vetta quello sambenedettese con 18 reti. Infine la Civitanovese sfata, dopo 27 anni il tabù Celano tornando alla vittoria contro i marsicani.

Esaurita l’inevitabile carrellata numerica non si può non sottolineare che il risultato con il minimo scarto penalizza la squadra di Mecomonaco visto il volume di occasioni prodotte e non concretizzate. Non resta quindi che lavorare per conquistare quella dose di “killer instict” che, in occasioni come queste è fondamentali per mettere in ghiacciaia anzitempo l’intera posta in palio.

Infatti dopo un primo tempo a senso unico, ma senza trovare la via del gol (sprecano Amodeo, Cossu, Degano, Forgione nonostante il fuorigioco sbandierato da Dell’Olio e Bensaja), la Civitanovese sblocca all’alba della ripresa. L’onnipresente Pintori si incunea in area e Castellani lo atterra. Cascone è risoluto nell’assegnare la massima punizione così come lo è Amodeo nel trasformarla. Incanalato il match, non cambia però il leit-motiv: Margarita trova un ottimo Amabile a sbarrargli la strada mentre Pintori sciupa un paio di succulente opportunità lasciando così in bilico il risultato fino al termine.

CIVITANOVESE (4-2-3-1): Silvestri, Giovino, Mioni, Bensaja, Aquino (37’ st Biagini), Cossu, Forgione (10’ st Margarita), Ferrini, Amodeo, Degano (45’ st Massaccesi), Pintori. A disposizione: Macellari, Foresi, Ruzzier, Tofani, Mengali, Terlino. All. Antonio Mecomonaco.
CELANO (4-2-3-1): Amabile, Villa, Simeoni, Lupo (22’ st Suleman), Castellani, Castaldo, Luzi, Marfia, Retico (30’ st Sambù), D’Adamo, Piccirilli (14’ st Ippoliti). A disposizione: Cocuzzi, Iaboni, Ferrara, Di Sabatino, Riocci, Ettorre. All. Pasquale Luiso (squalificato).
ARBITRO: Mario Cascone della sezione di Nocera Inferiore (Mario Dell’Olio della sezione di Molfetta, Emanuele Pansini della sezione di Bari).
RETE: 6’ st rigore Amodeo.
NOTE: ammoniti: 23’ pt Giovino (gioco falloso), 35’ pt Lupo (gioco falloso), 5’ st Castellani (gioco falloso), 7’ st Marfia (gioco falloso), 33’ st Ippoliti (gioco falloso), 37’ st Margarita (gioco falloso). Corner 4-5. Recupero 1’+5’.

La cronaca

6’ pt, punizione di Lupo per la testa di D’Adamo: pallone sul fondo.
12’ pt, calcio piazzato di Degano da posizione centrale, Amabile blocca in due tempi a terra.
17’ pt, Pintori si invola sulla destra, traversone teso sul secondo palo per Amodeo che calibra male il diagonale. Sfera a lato.
29’ pt, salvataggio provvidenziale di Aquino su D’Adamo nel cuore dell’area.
33’ pt, Pintori centra per la testa dell’accorrente Cossu che schiaccia debolmente, Amabile abbranca sicuro il cuoio a terra.
39’ pt, scambio in velocità Degano – Amodeo – Degano che porta al tiro l’ex Ancona, Amabile respinge la palla che termina sui piedi di Forgione che incredibilmente spreca, ma il primo assistente Dell’Olio alza la bandierina del fuorigioco.
45’ pt, azione in velocità Amodeo – Pintori – Bensaja con il centrocampista che conclude alto da ottimissima posizione.

4’ st, Marfia rasoterra dalla distanza che conclude a fil di palo.
5’ st, Castellani atterra Pintori in area. Rigore ed ammonizione per il difensore marsicano.
6’ st, Amodeo trasforma la massima punizione: pallone da una parte, Amabile dall’altra. Civitanovese in vantaggio.
11’ st, il neoentrato Margarita carica il destro costringendo Amabile agli straordinari in corner.
24’ st, Pintori calcia subito da ottima posizione anziché stoppare, sfuma così un’altra ghiotta occasione per la Civitanovese.
28’ st, Pintori da destra tenta la bordata, Amabile c’è.

(Foto di Fabio Burgio)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2014 alle 22:35 sul giornale del 04 novembre 2014 - 678 letture

In questo articolo si parla di sport, civitanovese calcio, civitanovese, celano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaYW





logoEV