Civitasvolta propone delle modifiche agli appalti socioassistenziali

Assistenza 1' di lettura 09/07/2014 - Vicini ai diritti dei cittadini, la nostra associazione propone all'amministrazione civitanovese di razionalizzare per il prossimo anno scolastico le ore degli educatori.

Le cooperative sociali, titolari degli appalti socioassistenziali, gestiscono da sempre le ore previste per le assistenze ai disabili e creano, non per loro responsabilità, ma a causa di organizzazioni a volte non coordinate, al di fuori delle istituzioni, disagi e inefficienze nel sistema dei pof cittadini.

Proponiamo dunque l'affidamento di un pacchetto di ore, proporzionato ai casi speciali da seguire con un'offerta formativa più ricca, ai dirigenti scolastici che possono gestire con la flessibilità dovuta all'ottimizzazione del servizio, senza inutili sprechi o deleterie inefficienze. Un progetto interassessorato, tra le politiche sociali e all'istruzione, potrebbe prevedere tra l'altro l'ingresso di nuove cooperative sociali, magari di giovani e di disoccupati cinquantenni, nel sistema degli appalti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2014 alle 11:32 sul giornale del 10 luglio 2014 - 727 letture

In questo articolo si parla di volontariato, politica, civitanova, disabilità, amministrazione comunale, assistenza, Civitasvolta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6ZM





logoEV