Democrazia e Legalità: 'Il sindaco si impegni per le politiche giovanili e sociali'

1' di lettura 24/11/2013 - Anni di profonda crisi economica, sociale, culturale impongono all’amministrazione comunale di Civitanova una particolare cura per le politiche sociali e giovanili.

Il sindaco, in qualità di garante della sicurezza, della salute e del diritto allo studio dei suoi concittadini, a nostro avviso, ha la responsabilità istituzionale, prima che morale, di provvedere a rendere efficace, trasparente un servizio quello delle politiche sociali che vede Civitanova capofila d’ambito. Si adoperi con il presidente d’ambito a trovare strumenti più moderni adatti a fronteggiare i nuovi bisogni della popolazione, a controllare le situazioni meritevoli d’attenzione ed ad eliminare concessioni inutili e fuorvianti.

Eppure i tecnici d’ambito sociale sono pagati bene, quando si riuniscono per il loro briefing, decidano quale tessuto sociale vogliono e come muoversi nel marasma della crisi. Non occorre un nuovo assessore che continui l’opera del precedente (per quello bastano i funzionari che di obiettivi da raggiungere sembrano averne scritti nessuno o quasi), ma l’azione coordinata e l’inter assessorato, chi fa e cosa fa, l’aggiornamento degli operatori che spesso non sanno trasmettere le informazioni base. Scongeliamo il comparto.


da Lista Civica Democrazia e Legalità




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2013 alle 17:51 sul giornale del 25 novembre 2013 - 657 letture

In questo articolo si parla di politica, Lista Civica Democrazia e Legalità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/UYV





logoEV