Maltempo, Pettinari: 'Lo Stato ci metta nelle condizioni di agire'

Antonio Pettinari 2' di lettura 15/11/2013 - Spazi finanziari, non vincolati dal Patto di stabilità, per far fronte agli interventi più stringenti e riparare ai gravissimi danni provocati dalla forte ondata di maltempo.

È la richiesta inoltrata oggi d'urgenza dalla Provincia di Macerata al ministero dell'Economia e delle Finanze, come previsto da uno specifico decreto legge. Pesantissime sono, infatti, le ripercussioni su tutto il territorio provinciale, sia nelle aree in prossimità dei fiumi Chienti, Potenza e Fiastra, con allagamenti di estese aree agricole e anche di nuclei abitati, sia sulle strade provinciali e comunali con numerose frane e l'interruzione perfino dei servizi essenziali.

“Di fronte a tutto questo - dichiara il presidente Pettinari - non possiamo rimanere a guardare: lo Stato ci metta nelle condizioni di agire per ristabilire la sicurezza lungo la rete stradale e in prossimità degli alvei fluviali”. L'Amministrazione provinciale sta percorrendo tutte le possibili vie, oggetto stamattina di una Giunta straordinaria, per cercare di reperire i fondi necessari a sostenere lo stato di emergenza, anche in seguito alle prime quantificazioni dei danni.

Contemporaneamente va avanti il lavoro per perfezionare il controllo di questo tipo di situazioni, con una collaborazione ancora più stretta ed efficace con la Regione e i vari settori coinvolti, compresa una diversa e migliore gestione degli invasi. È di ieri pomeriggio il sopralluogo effettuato dal presidente Antonio Pettinari con Roberto Oreficini, capo dipartimento per la Protezione civile delle Marche, nei punti più colpiti del Maceratese, a cui è seguito un vertice nella sala operativa di Protezione civile, al quale hanno preso parte anche il viceprefetto Tiziana Tombesi, il comandante dei Vigili del fuoco, Dino Poggiali, e della Forestale, Giuseppe Bordoni.

Qui sono stati esaminati tutti gli aspetti relativi all'emergenza in corso e, in particolare, all'annunciata ondata di maltempo prevista nel fine settimana. Questa mattina, infine, durante l'ulteriore riunione del Comitato di Protezione civile, convocata dallo stesso Pettinari, si è deciso di organizzare due incontri specifici, previsti nel pomeriggio a Pievebovigliana e a Pioraco, con i sindaci delle zone dell'entroterra più duramente messe alla prova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2013 alle 16:16 sul giornale del 16 novembre 2013 - 548 letture

In questo articolo si parla di attualità, maltempo, macerata, provincia di macerata, antonio pettinari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Uym





logoEV