Recanati: Civati a Villa Colloredo per presentare la sua idea di partito

Civati a Recanati 2' di lettura 03/11/2013 - Il tour marchigiano di Pippo Civati ha toccato venerdì sera la provincia di Macerata facendo tappa a Recanati nella sala dei convegni di Villa Colloredo Mels, dove il candidato segretario nazionale alle primarie del Partito Democratico dell’8 dicembre, in una sala gremita di pubblico, si è confrontato in un appassionante e partecipatissimo dibattito con i tanti presenti, molti dei quali giovanissimi, sulle proposte per il cambiamento del paese e del partito contenute nella mozione nella mozione “dalla delusione alla speranza”.

Nel corso della serata si sono toccati alcuni dei temi più caldi del dibattito politico degli ultimi, dal mancato appoggio del pd alla candidatura a presidente della repubblica di Stefano Rodotà al governo delle larghe intese, dalle questioni del lavoro e dei giovani. È stata un occasione importante per avvicinare molte persone a un modo di fare politica, quello di Civati, diverso in un contesto quale quello del pd attuale, nel quale iscritti sembrano contare solo in quanto tessere e non invece come risorse propulsive in termini di idee e contenuti.

In un dibattito congressuale asfittico Civati si è distinto anche a Recanati per il suo modo coraggioso e coerente di portare avanti la sua linea di cambiamento, non sottraendosi alle molte domande, alcune anche su temi delicati come la riforma dell’articolo 138 della Costituzione, e proponendo una idea di partito giovane, fresco e dinamico che rifugge dagli equilibrismi di poltrona per parlare alla gente, ai precari, ai movimenti, un partito aperto al’esterno e alle forze vive della società, che sappia raccogliere le istanze di quanti soffrono, degli ultimi e sappia tradurle in proposta politica, un partito per dirla alla Civati, che “ vada da Prodi fino alla Fiom” .

Un partito che si relazioni all’Europa non in posizione di subalternità ma che sappia interloquire proponendo un modello di sviluppo e di uscita dalla crisi incentrato sulle persone. Un partito che dice no alle spese militari ma che sappia invesitre su scuola e ricerca. Una partito per concludere che sappia guardare verso il futuro con chiarezza, determinazione e speranza Il comitato Macerata per Civati intende ringraziare il pd recanatese per l’appoggio e la collaborazione nell’organizzazione e nella riuscita dell’evento.

Per quanti intendano seguirci attivamente o collaborare per cambiare insieme a noi e a Pippo il partito e il paese possono contattarci sulla pagine e sul profilo facebook Macerata per Civati o via mail maceratapercivati@gmail.com








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2013 alle 16:15 sul giornale del 04 novembre 2013 - 637 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, partito democratico, recanati, civati, comitato macerata per civati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TWo





logoEV