Recanati: arriva il postino telematico, servizio a domicilio di pagamento bollettini e invio raccomandate

2' di lettura 20/09/2013 - Il piccolo ufficio postale itinerante è ormai una realtà a Recanati. I 19 portalettere del Centro di Distribuzione di Corso Persiani 56 , grazie al loro palmare, possono accettare i bollettini di pagamento e le Raccomandate (anche con avviso di ricevimento, destinate a tutto il territorio nazionale) e rilasciare la ricevuta di spedizione al mittente nei territori comunali di Recanati, Montecassiano e Montefano.

Contestualmente alla consegna della posta, il cliente potrà scegliere di pagare, da casa o dal posto di lavoro, il proprio bollettino o predisporre l’invio di una raccomandata senza recarsi all’ufficio postale (la raccomandata a domicilio può essere richiesta chiamando il numero verde di Poste Italiane 803.160 o tramite il sito www.poste.it).
L’operazione è semplice: una volta acquisiti i dati per la validazione tramite scansione del codice a barre, il portalettere procederà a processare il pagamento tramite Pos (accettate carta Postamat, Postepay o comunque qualsiasi altra carta appartenente ai maggiori circuiti internazionali) e a rilasciare al cliente regolare ricevuta di pagamento.

Dichiara Maria Boccatonda, responsabile per il recapito regionale di Poste Italiane: “L’attivazione di questo nuovo servizio a Recanati rientra nel programma che Poste Italiane ha adottato per evolvere e semplificare l’offerta, facendo leva sull’adozione di strumenti telematici per rendere più rapido ed efficiente il lavoro degli addetti al recapito”. E prosegue: “L’uso dei terminali permette di automatizzare le attività e ampliare progressivamente la gamma delle opportunità offerte al cliente, con la possibilità di fornire anche servizi a valenza sociale. Poste Italiane sta rivoluzionando il sistema di recapito della corrispondenza, per offrire ai clienti l’opportunità di ricevere “a domicilio” un ampio menù di servizi postali e finanziari”.

Il centro di Recapito di Corso Persiani 56, provvede alla consegna della corrispondenza per un totale di circa 8.400 civici a cui corrispondono circa 12.800 famiglie e 2.000 attività commerciali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2013 alle 17:18 sul giornale del 21 settembre 2013 - 939 letture

In questo articolo si parla di attualità, poste italiane

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/R2P





logoEV