Dalla musica sacra a Freddie Mercury, arriva il Cor’Otto

note musicali 08/08/2013 - Per saltare da Pierluigi da Palestrina a Farrokh Bulsara in arte Freddie Mercury senza farsi del male occorre una certa maestria. E la duttilità e la bravura sono nelle corde del Cor’Otto, ensamble vocale costituitosi nel 2011 sotto la guida del Maestro Luigi Gnocchini, che propone un repertorio che spazia dal ‘500 a Biagio Antonacci.

Il Cor’otto è protagonista venerdì (9 agosto) della rassegna I concerti nel Chiostro, organizzata dall’Associazione Musicale Pier Alberto Conti con la guida del direttore artistico Maestro Bruno Bizzarri, al Chiostro di Sant’Agostino di Civitanova Alta alle 21.45.

I coristi provengono da svariate esperienze musicali, dalla musica polifonica al rock, dal pop al blues e proprio le caratteristiche dei componenti hanno contribuito a formare un repertorio che abbraccia stili e generi all’apparenza lontani. Musica sacra, villotte, chanson e madrigali si mescolano a composizioni di autori contemporanei e arrangiamenti vocal-pop, così che in uno stesso spettacolo capita di ascoltare brani di Palestrina e Battiato, Passerau e Antonacci, di Des Prez e dei Queen.

Invitato regolarmente a concerti, festival e rassegne, l’ensemble si è sempre fatto riconoscere e apprezzare per le qualità vocali e per l’originalità dei programmi proposti.
Dopo il successo della performance del fisarmonicista Oleg Vereshchagin, che lo scorso lunedì è stata seguita da un chiostro gremito, una buona occasione per restare in compagnia della musica con un altro concerto gratuito.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2013 alle 19:24 sul giornale del 09 agosto 2013 - 872 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Qt6





logoEV