Basket in carrozzina: finali di Coppa Campioni, Asd S. Stefano tra le prime sei squadre d'Europa

07/05/2013 - Si chiudono con un sesto posto le final eight di Coppa Campioni per la S.Stefano – Banca Marche di Porto Potenza che si sono disputate in quel di Valladolid, in Spagna.

Il girone finale ha messo i portopotentini in un gruppo di ferro, con i tedeschi campioni in carica del Lahnn Dill, la corazzata Galatasaray e il temibilissimo Fundosa di Madrid. L’esordio è stato di quelli da incorniciare per coach Ceriscioli e i suoi ragazzi con la strepitosa vittoria contro i tedeschi (72-68), la più forte e vincente squadra che si sia vista in Europa nell’ultima decade con nove finali negli ultimi 10 anni e 5 edizioni della Champion vinte.

Poi, purtroppo, i marchigiani hanno infilato la brutta sconfitta contro il Galatasary per 101-52 (i turchi venivano da che trionfi in Coppa Campioni negli ultimi 5 anni e al termine di questa edizione si sono aggiudicati la loro quarta Coppa Campioni) e poi contro gli spagnoli (75-61). Nella gara successiva gran bel successo di Ceriscioli e i suoi ragazzi contro i padroni di casa del Valladolid (82-51) ma poi nella finalina per il 5° posto è arrivata la battuta d’arresto di misura contro i tedeschi del Zwickau (85-81).

“Abbiamo dato il massimo – dice il Presiedente dell’ASD S.Stefano Sport Mario Ferraresi – e questo è ciò che conta. Avevamo davanti delle vere e proprie corazzate ma noi non abbiamo sfigurato. Peccato per l’ultima gara persa solo di 4 punti, potevamo aggiudicarci la quinta piazza. Il bilancio della stagione è comunque chiaro: siamo tra le prime 4 squadra in Italia e tra le prime 6 d’Europa. Niente male!”

La coppa è stata vinta dal Galatasaray in finale contro il S.Lucia Roma (71-50). Dunque si è appena chiusa una stagione di pregio per la squadra di basket in carrozzina della S.Stefano-Banca Marche. La squadra del Presidente Mario Ferraresi, del DG Gianfranco Poggi, dell’allenatore Roberto Ceriscioli e del suo vice Antonio Iannice, è stata infatti protagonista in una delle due semifinali scudetto, uscendo sconfitta ma a testa alta contro Cantù, è approdata alle final four di Coppa Italia a Seveso e, come detto, ha calcato il prestigioso palcoscenico delle final eight di Champions Cup, insieme alle 7 squadre più forti del Vecchio Continente.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2013 alle 17:38 sul giornale del 08 maggio 2013 - 579 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, porto potenza picena, basket in carrozzina, Asd Santo Stefano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/MEk