Silenzi ricorda Marì de Muragna - Maria Malaccari

lutto 30/04/2013 - Con Marì de Muragna - Maria Malaccari - se ne va un pezzo di storia di questa città. Era una civitanovese vera, una persona a me cara, figlia della Civitanova popolare, di una tradizione marinara che ha incarnato con il suo carretto del pesce, che era la sua vita.

Un donna semplice, che ha amato la sua famiglia e il suo lavoro, dalla forza indomita, come quella del mare, che le ha fatto sopportare pesi e fatiche. Quanta strada ha percorso, fin da bambina, spingendo il carretto che mai ha abbandonato.

Anche quando la salute non l’ha più sorretta, ‘lui’ era parcheggiato sotto la sua casa, nel borgo marinaro. Ha testimoniato con la sua vita, ogni giorno, e poi come protagonista del documentario ‘Mejo de pesce che d’oio santo”, la storia dei carretti. Attraverso quelle immagini, con la sua voce, la sua indimenticabile risata, le sue lacrime di commozione, racconta la vita delle pesciarole e quell’epopea di cui lei era e resterà per sempre uno dei simboli maggiori. Sarà nostro impegno fare in modo che queste memorie non vadano disperse.


da Giulio Silenzi
Assessore al turismo e vice sindaco




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2013 alle 18:53 sul giornale del 02 maggio 2013 - 878 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, giulio silenzi, vice sindaco, assessore al turismo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/MpY





logoEV