Primarie: parziali, ad Ancona vince Bersani. Bene per il segretario come a livello nazionale

bersani renzi ballottaggio 3' di lettura 02/12/2012 - Primarie: parziali, ad Ancona vince Bersani. Il segretario raggiunge anche in Ancona città i risultati della panoramica nazionale. Risultati ancora approssimativi sullo spoglio del ballottaggio. Registrato un lieve calo nell'affluenza. Aggiornamenti in diretta.

Ad Ancona città Bersani batte Renzi con 3802 voti contro 2234 per lo sfidande, un risultato (ancora parziale) quasi paragonabile a quello nazionale: 62.99% (oltre il 60% livello nazionale) contro 37.01% (oltre il 39%).

La città di Ancona rimane, dunque, in stragrande maggioranza fedele al Segretario di partito, Pier Luigi Bersani. Anche se i dati sono provvisori e quindi approssimativi la vittoria dovrebbe andare a Bersani anche per la città dorica.

I voti totali per Ancona sono stati 6036, mentre tra schede bianche e nulle circa lo 0.15% per centro (9 schede). Un primo risultato approssimativo, ma che conferma la preferenza di Bersani da parte degli elettori locali.

Renzi a livello nazionale parla in diretta (ore 21.30 circa) - evidentemente commosso - di "Vittoria netta" di Bersani e "questo ne va dato atto". "Oggi va detto - ha ricordato Renzi - che gli italiani che sono andati a votare sono stati più chiari di noi...noi volevamo prendere in mano il paese e non ce l'abbiamo fatta. Ma é stato bello pensare che un under 40 ci abbia provato!" e per Matteo Renzi "Ne é valsa la pena", "Volevamo cambiare, ma non ci siamo riusciti".

Mentre Bersani dal teatro Capranica a Roma afferma in diretta commenta la sua vittoria nazionale (ore 22.25): "Doppia soddisfazione: la prima é quella di aver creduto a queste primarie...le ho volute testardamente. Riflettiamo su questa vicenda: un partito deve sempre aver fiducia nella propria gente. L'altra grande soddifazione é il mio risultato. Ora lasciatemi fare qualche dedica: la prima alla mia famiglia e poi ai 100 mila volontari che hanno lavorato per queste primarie ed un grazie a tutti quelli che hanno lavorato attorno a questa avventura."

"Grazie - ha continuato Bersani - ai socialisti, a Sel, un grazie ed un riconoscimento ai marxisti per Tabacci, a liste civiche...e poi una parola per i candidati per il primo turno come Laura Puppato, un saluto a Nichi Vendola. Io voglio ringraziare anche il mio contendente Matteo Renzi, un grazie per le parole affettuose che mi ha rivolto e lo ringrazio per il contributo forte che ha dato a queste primarie."

"Adesso credo di sapere quello che é il mio compito - ha evidenziato Bersani - un forte profilo di governo e cambiamento al centro sinistra e devo predisporre i percorsi per dare spazio alle nuove generazioni. Da domani mi metterò all'opera...dobbiamo vincere senza raccontare favole al paese, siamo difronte alla più grande crisi di tutti i tempi. Vincere con la verità per poter governare".






Questo è un articolo pubblicato il 02-12-2012 alle 21:00 sul giornale del 03 dicembre 2012 - 1334 letture

In questo articolo si parla di bersani, politica, ancona, ballottaggio, renzi, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/GMa





logoEV