Cittadini-attori al Rossini: Torna il teatro della comunitá

15/10/2012 - A Civitanova ritorna il Teatro della Comunità, giunto alla sua sesta edizione in cittá. A riportarlo in auge nuovamente il regista ed attore Marco Di Stefano, insieme alla danzatrice e coreografa Tanya Khabarova.

Giovedì 18 ottobre, alle 21, il teatro Rossini ospiterà lo spettacolo finale. Sul palco si alterneranno trentasei persone che hanno creato, in solo due settimane, una storia. Parteciperanno anche la scuola di danza “Laboratorio di danza”, diretta da Sara Gagliardini, Stefano Mora con il suo gruppo e la cantante civitanovese Serena Abrami. “E’ uno spettacolo scritto, diretto ed interpretato dai cittadini – ha spiegato Di Stefano –E’ un’importante iniziativa sociale che permette ad ognuno di esprimersi e tirare fuori capacità spesso nascoste”.

“La buona sintonia tra la città, l’amministrazione e il Teatro della Comunità é stata palese fin dall'inizio - ha commentato il sindaco Tommaso Corvatta - Siamo felici di questa iniziativa e pensiamo che possa svilupparsi anche in futuro. Civitanova ha bisogno di voi”. Anna Menghi, presidente dell’Anmic, associazione che organizza l’evento, ha ringraziato per il sostegno, oltre al Comune di Civitanova Marche, anche la Provincia di Macerata e la Fondazione Carima Cassa di Risparmio, e ha evidenziato “l’importanza di ripartire a Civitanova, dopo una breve interruzione, considerando questa sesta edizione come un nuovo inizio, che possa coinvolgere in futuro anche le associazioni che operano in città”. In attesa dello spettacolo sabato scorso i cittadini-attori hanno dato un assaggio alla cittá con una kermesse a cielo aperto e armati di scope hanno dato il via ad un’insolita azione lungo il corso, fino ad arrivare al palazzo comunale tra gli sguardi divertiti e curiosi delle tantissime persone che affollavano la via. E’ stata, infatti, una marcia molto particolare: il gruppo, scopa in mano, ha spazzato la strada e ha distribuito i volantini per promuovere lo spettacolo di giovedì 18 ottobre.

I partecipanti si sono anche passati un megafono lungo tutto il tragitto confessando la loro “attesa”, come quella di un lavoro, di un contratto o, semplicemente, del messaggio del figlio che rientra a casa la notte. L’ingresso è gratuito, ma è necessario prenotarsi alla biglietteria del teatro Rossini.

Per informazioni, www.teatrodellacomunita.com o 348 3305520.

I partecipanti sono: Maria Perillo, Gianluca Brancatisano, Mimma Domenica Simone, Vittoria Ammazzalorso, Maria Brancatisano, Giuseppe Cacciaotre, Cristian Montecchiari, Osvaldo Corsica, Marco Zamponi, Tullia Bartoletti, Gabriella Cardelli, Maria Bedini, Laura Marzola, Monica Mari, Marta Ferroni, Lorenzo Pompili, Roberta Ruggeri, Pina Tarallo, Giovanna Claudi, Luca Serini, Graziano Ulivello, Jonatan Ulivello, Rosanna Biancucci, Pier Paolo Rossi, Stefania Cardelli, Lucia Marzola, Monia Ciminari, Belinda Emili, Renata Sacchi, Alberto Fabruni, Stefano Bianchi, Francesca Lattanzio, Emanuela Speranza, Serena Abrami, Silvia Borroni, Alessandro Bianchi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2012 alle 21:44 sul giornale del 16 ottobre 2012 - 2179 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, civitanova marche, teatro rossini, elisa tomassini, teatro comunitá

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/EZH