Recanati: ricordato il grande tenore Beniamino Gigli, ammirazione dal Giappone

1' di lettura 22/03/2012 - "Beniamino Gigli e' il numero uno, il migliore". con queste parole il maestro Nobuo Terakawa si e' rivolto al Sindaco Francesco Fiordomo ed all'Assessore alle Culture Andrea Marinelli, mentre osservava ammirato e commosso il pianoforte di Beniamino Gigli donato alla citta' di Recanati dalla figlia Rina ed esposto nell'Aula Magna del Palazzo Comunale.

Il maestro Terakawa e la comitiva di cantanti giapponesi sono stati ricevuti ufficialmente dal Sindaco che li ha guidati per le sale di rappresentanza del Palazzo per poi scendere sotto il Loggiato, insieme a Pierluca Trucchia ed al maestro Luigi Vincenzoni, e deporre una corona d'alloro sulla lapide commemorativa del grande tenore recanatese. Un affetto ed un'ammirazione sconfinati quelli che legano gli amanti del bel canto nel Sol Levante al nostro grande concittadino.

Ammirazione e affetto ribaditi durante il concerto serale al Teatro Persiani dove sul Palco la bandiera cittadina, quella italiana e quella giapponese sventolavano insieme.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2012 alle 17:14 sul giornale del 23 marzo 2012 - 878 letture

In questo articolo si parla di cultura, recanati, Comune di Recanati, Beniamino Gigli, giappone, francesco fiordomo, celebrazioni, tenori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wPc