Si arricchisce l'archivio della Fototeca: quattro donazioni dall'inizio dell'anno

21/03/2012 - La Fototeca comunale registra in questi primi mesi del 2012, quattro importanti donazioni: tre effettuate da nostri concittadini riguardanti vecchie glorie sportive e una di Claudio Speranza, uno dei più attenti e coraggiosi cinereporter del TG1 Rai.

Tra le glorie ‘nostrane’, c’è Ubaldo Felicioli, spericolato corridore automobilistico civitanovese, oggi 99enne. Felicioli ha donato il suo archivio fotografico e la rassegna stampa relativa alle gare automobilistiche da lui effettuate nei primi anni 40 e 50 nella Coppa della Toscana, delle Dolomiti, del Piave, di Perugia, Circuito di Pescara ecc per un totale di 140 foto. Del Monte Arduino , motociclismo, gli eredi hanno donato circa 50 immagini relative a gare effettuate da Arduino nei maggiori circuiti italiani, compreso Monza, dal 1927 al 1940.

Verdini Rolando, detto “ Barbetto”, uno dei più importanti ciclisti civitanovesi del primo dopoguerra, a caratura nazionale, (ha corso con Bartali e Coppi), ha donato 250 immagini e tutta la rassegna stampa delle sue gare. Oggi Barbetto ha 87 anni. Di questi sportivi la Fototeca prevede una mostra entro la fine dell’anno in corso. Claudio Speranza, di anni 75, membro dei Reporter sans frontieres, è tra i giornalisti che hanno fatto la storia della informazione visiva nel mondo; inviato del TG1 RAI in Vietnam., Cecenia, Ruanda, Kurdistan, Bosnia ecc. Ha documentato 5 spedizioni italiane al Polo Nord, Polo Sud e Himalaya. Titolare di numerosi prestigiosi premi internazionali, ha collaborato con la scuola superiore di giornalismo della Luiss di Roma e con la cattedra di Teorie e tecniche dei nuovi media e del linguaggio radiotelevisivo dell’Università per Stranieri di Perugia. E’ membro della giuria del premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi. Ha realizzato alcuni filmati fra i quali “ Pietre e sangue” un reportage sull’intifada, la sollevazione spontanea dei palestinesi di Gaza e Cisgiordania. Ha pubblicato il libro “

Dietro l’obiettivo un uomo”con prefazione di Sergio Zavoli i cui diritti d’autore sono devoluti al progetto “Afrique” nato per costruire un ospedale a Anyama in Costa D’avorio. Dona alla fototeca di Civitanova diverse immagini di suoi reportage e 20 immagini di grande formato sulla guerra di Bosnia con i danni causati dalle mine antiuomo sui bambini. La fototeca sta preparando una mostra fotografica sui fotoreporter di guerra presenti nel suo archivio e di proprietà dell’istituzione; sarà così possibile inserire, con quelle di Gianfranco Moroldo, inviato di guerra dell’Europeo negli anni 60 con Oriana Fallaci e di Calogero Cascio uno dei più importanti fotografi di guerra romani degli anni 50-60, anche queste ultime donate da Claudio Speranza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2012 alle 19:12 sul giornale del 22 marzo 2012 - 1024 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wNb