Bigoni (Pd): 'Sono e resto una donna del Pd. Silenzi lavori a ricompattare il partito'

Catia Bigoni 20/03/2012 - Ho letto questa mattina su di un quotidiano di presunti miei apparentamenti con l'IDV, ma vorrei rendere noto a tutti che pur ringranziando David Favia della stima e della fiducia che ripone nella mia persona , non ho mai accettato l'idea di migrare verso altre liste al fine di trovare una collocazione politica.

Sono e resto una donna che si identifica politicamente nel Partito Democratico e le mie divergenze con la segreteria nulla hanno a che vedere con un presunto cambio di posizione politica malignamente vociferato da molti in queste ultime settimane.

Spero e confido nell'intelligenza di Giulio Silenzi che prendendo atto di questo risultato, lavori ora per riunificare e ricompattare il partito democratico che è e resta il maggior partito di Civitanova Marche, poichè la sfida che ci attende non è una passeggiata e superare qualsiasi divergenza diventa ora l'elemento fondamentale per togliere il governo della città, dalle mani del centro destra.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2012 alle 23:44 sul giornale del 21 marzo 2012 - 616 letture

In questo articolo si parla di politica, david favia, giulio silenzi, idv, pd, catia bigoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wJ2





logoEV