Riapre la Chiesa di Cristo Re. 300mila euro di lavori coperti dalle parrocchie

Chiesa di Cristo Re 16/03/2012 - Dopo i lunghi lavori di ristrutturazione alla quale é stata sottoposta, riaprirá sabato 24 marzo alle ore 17,00 la Chiesa di Cristo Re. Per la riapertura si terrá una celebrazione solenne pontificale alla quale interverrá l’arcivescovo di Fermo, monsignor Luigi Conti.

La fine della ristrutturazione é stata confermata da Don Mario Colabianchi parroco dell’unità pastorale “Cristo Re – San Pietro” insieme con don Andrea Verdecchia, vicario parrocchiale, l’architetto Massimo D’Ignazio, del consiglio economico della parrocchia nonché direttore dei lavori e Domenico Bartolini del Consiglio pastorale. La riapertura di Cristo Re sará preceduta da un incontro di riflessione e preghiera che é stato simbolicamente chiamato ‘Pietre vive per educare alla vita buona del Vangelo’ e che si terrá martedí 20 marzo alle ore 21,15 presso la Chiesa di San Pietro Apostolo.

“La ristrutturazione ha conformato la chiesa alle norme attuali – ha spiegato l’architetto D’Ignazio – Sono stati rimessi in sesto l’area presbiteriale, l’impianto elettrico ed il consolidamento generale della struttura, inoltre é stata migliorata l’illuminazione interna con un nuovo impianto esclusivamente a Led". Nella chiesa sono stati montati 15 lampadari e 47 faretti per un totale di 192 piastre contenenti complessivamente 21350 led "L’utilizzo di questa tecnologia abbasserá notevolmente i consumi energetici si stima di circa 600 euro l’anno" ha confermata D'Ignazio. “Ci sono diverse chiese ovviamente che utilizzano l’illuminazione a Led - ha raccontato l'architetto - ma Cristo Re é forse la prima al mondo ad essere completamente illuminata a led. Sotto questo profilo si configura dunque come una chiesa innovativa”.

Anche il campanile é stato restaurato, sebbene i lavori continueranno per ancora un mese circa. La ristrutturazione della torre ha interessato gli anelli in calcestruzzo, i pilastri interni e tutta la parte alta dove alloggia il sistema campanario. Sono state sostituite anche le 31 finestre lungo il percorso di salita della torre e un anello di led rivolti verso il basso verrá inserito per sottolineare la torre. I lavori di ristrutturazione sono costati circa 300 mila euro interamente coperti dalle due parrocchie. "Grazie alla generositá dei fedeli abbiamo potuto accendere un mutuo decennale che estingueremo con rate di 4mila euro al mese pagate dall’intera comunitá parrocchiale”. Domenica 25 marzo alle 17,30 Cristo Re ospiterá un concerto per soli, coro e orchestra, il “Dixit dominus” di Handel.






Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2012 alle 18:52 sul giornale del 17 marzo 2012 - 1655 letture

In questo articolo si parla di civitanova marche, ristrutturazione, elisa tomassini, cristo re, don mario, don andrea

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wz5





logoEV