Popsophia al Micam: Domani ospite di Confindustria su cultura e impresa

2' di lettura 04/03/2012 - Dopo la presenza alla BIT, Borsa Internazionale del Turismo, Popsophia, invitata da Assindustria Fermo, accompagna le Marche al MICAM Shoevent, manifestazione internazionale delle aziende leader del settore calzaturiero, che si tiene presso il moderno quartiere fieristico di Milano Rho.

Domani (Lunedì 5 marzo) alle ore 12.30 presso l'Area Hospitality del padiglione dedicato al Distretto calzaturiero delle Marche, il direttore Artistico di Popsophia Evio Hermas Ercoli, partecipa alla tavola rotonda con Marino Silvi, Direttore Generale della CariFermo, Paolo Petrini, Vicepresidente della Giunta Regionale delle Marche, Cleto Sagripanti, Amministratore Delegato della Manas SpA, e attuale Vicepresidente nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, Luca Bartoli, presidente di Exit Macerata, e, per la Camera di Commercio di Fermo, il Vicepresidente, Sandro Coltrinari e il membro del Consiglio di Amministrazione, Nazzareno Di Chiara.

Popsophia al tavolo della avrà il compito di stimolare la riflessione su quanto la cultura, con il sostegno delle imprese, contribuisca a generare valore per la comunità. L'invito al Festival fatto da Assindustria Fermo è dovuto, oltre che al successo della manifestazione, anche al fatto che essa sia fra le poche in Italia ad essere sostenuta in maggioranza da fondi privati piuttosto che pubblici e al particolare coinvolgimento degli sponsor che a Popsophia non sono solo mecenati ma veri protagonisti culturali. Dalla scarpa al colore, passando per vino o architettura, Popsophia analizza il Contemporaneo attraverso la cultura del prodotto, i comportamenti collettivi e i processi d'acquisto. Come già aveva dimostrato il Rapporto Figel del 2006, che misurava un fatturato complessivo delle industrie culturali e creative in Europa, superiore a quello di molte industrie di punta e persino doppio rispetto all'automobilistica, vi è un forte legame tra cultura ed economia. Popsophia, con la sua attenzione al Contemporaneo e con esso anche al mondo del fashion, aggiunge valore culturale ad un distretto produttivo e d'eccellenza come è quello calzaturiero nelle Marche. E le due cose sono indubbiamente legate.

La cultura infatti genera valore economico e sociale tanto che l'indagine condotta recentemente dal Centro Studi Civita di The Round Table e di Astarea, attesta che il 67,3% delle imprese investe in cultura e che tale investimento è reputato talmente efficace da divenire un punto fermo della gestione d'impresa. E il tema è di scottante attualità dal momento che, proprio su “Niente Cultura, niente sviluppo”, si è tenuto lo scorso mese il secondo «Summit Arte e Cultura», promosso dal Sole 24 Ore. Il dialogo tra associazioni culturali e imprese diviene dunque serrato e, in particolare, Popsophia valore aggiungo dal punto di vista dell'eccellenza culturale, non può che dialogare a viso aperto con le altre eccellenze della produzione marchigiana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2012 alle 17:07 sul giornale del 05 marzo 2012 - 793 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, bit, micam, distretto calzaturiero, evio hermas ercoli, popsophia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/v3g