Candelli: 'La vigilanza sui giovani deve cominciare dall'infanzia'

Il Capitano Domenico Candelli 04/03/2012 - E'stato un incontro-dibattito che ha posto la questione sui problemi dei giovani e ammonito i genitori e gli insegnanti sulla necessitá di vigilare quello organizzato venerdí sera presso il teatrino della Scuola Primaria di Porto Potenza Picena nell’ambito del ‘Progetto adolescenza’.

All’incontro hanno partecipato due pedagogiste, le dottoresse Tullia Mauriello e Sara Brizi, i Carabinieri, rappresentati dal Capitano Domenico Candelli e dal Maresciallo Massimiliano Del Moro e un discreto pubblico di genitori e studenti della Scuole Media dell’Istituto comprensivo Raffaello Sanzio di Porto Potenza. “L’invito é sempre quello di vigilare sia a casa che a scuola – ha spiegato il Capitano Candelli - e imparare a riconoscere i comportamenti a rischio dei ragazzi”.

L'invito di Candelli si rivolge anche bambini che non hanno ancora raggiunto la fase adolescenziale,"Spesso c’é l’errata convinzione che solo a partire dai 13-14 anni sia necessario un controllo ferreo ma non é cosí - ha ricordato Candelli – la vigilanza deve cominciare prima, a 7-8 anni. La pedofilia e il bullismo stesso non sono problemi troppo lontani da casa nostra e saper interpretare i segnali é necessario anche per evitare eventi tragici legati ai disagi giovanili.”

Anche la pirateria informatica e il filesharing sono argomenti da tenere in considerazione in un'epoca nella quale la tecnologia e i social network occupano una parte consistente delle giornate dei giovani “Scaricare files per salvarli nel computer o condividere video girati col telefonino senza pensare alle conseguenze puó essere pericoloso – ha concluso Candelli - la serata é servita da monito anche agli studenti che speriamo abbiano una visione piú oculata dell’approccio che devono tenere con le nuove tecnologie”






Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2012 alle 11:46 sul giornale del 05 marzo 2012 - 2674 letture

In questo articolo si parla di carabinieri, potenza picena, bullismo, vigilanza, elisa tomassini, domenico candelli, devianze giovanili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/v2Y