Incastrato nel passaggio a livello, aiutato dai carabinieri

Carabinieri 1' di lettura 25/11/2011 -

Un altro episodio che vede protagonisti i treni e i carabinieri di Civitanova è successo venerdì pomeriggio al passaggio a livello del Rione di Santa Maria Apparente. Un furgone in transito sulla SP485 ha impegnato la zona del passaggio a livello mentre si stavano chiudendo le sbarre per il passaggio di un treno della linea Civitanova – Albacina.



Evidentemente un guasto del mezzo, che si spegneva sui binari faceva vivere momenti di panico al conducente. Incolonnata nel traffico c’era un’auto civetta della Compagnia di Civitanova, impegnata in servizi preventivi di reati contro il patrimonio. I carabinieri hanno dato subito l’allarme alla centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Civitanova che dava immediata segnalazione al personale della stazione ferroviaria civitanovese, da dove era da poco partito il treno locale che, da lì a poco sarebbe passato.

Con il lampeggiante blu dell’auto hanno evidenziato la situazione di difficoltà e, contemporaneamente, hanno aiutato il conducente del mezzo a posizionare il veicolo in posizione parallela alla sbarra, per consentire il transito del treno ed evitarne l’impatto. E così è accaduto. Provvidenziale anche la velocità moderata del treno, per via dell’avviso tempestivo effettuato. L’episodio è avvenuto verso le 18 odierne, ad appena 24 ore dall’intervento in stazione ferroviaria dei due carabinieri di quartiere che avevano ieri tratto in salvo un uomo in stato di ubriachezza accasciato sul binario 2.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2011 alle 18:55 sul giornale del 26 novembre 2011 - 567 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, treno, passaggio a livello, santa maria apparente, elisa tomassini, pronto intervento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/sbq