Urbino: Studentessa civitanovese fuori-sede si getta dal secondo piano

Ambulanza 1' di lettura 17/11/2011 -

Drammatico gesto di una ragazza ventenne di origini civitanovesi che mercoledì si è gettata dal secondo piano di una palazzina in zona Piansevero a Urbino. La ragazza era iscritta al Magistero.



La studentessa era una delle tante fuori sede residente nella palazzina di via Martin Luther King. Secondo le prime indiscrezioni non ci sarebbero biglietti lasciati o fatti nel recente passato che possano spiegare il tragico gesto della ragazza civitanovese. L’universitaria, è volata da un’altezza di oltre sette metri, ed è stata subito soccorsa, dai coinquilini e dai sanitari del 118.

La situazione è sembrata subito grave a causa delle lesioni alla testa ed alla schiena perciò è stato disposto il trasferimento in eliambulanza al nosocomio regionale di Torrette. Sul posto, anche gli agenti della polizia del commissariato della città ducale.






Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2011 alle 19:15 sul giornale del 18 novembre 2011 - 1425 letture

In questo articolo si parla di cronaca, urbino, carabinieri, suicidio, civitanova marche, ambulanza, 118, elisa tomassini, ospedale torrette di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rNB


Io non capisco come si possa permettere che una studentessa arrivi a fare un gesto simile e nessuno si renda conto che forse ha dei problemi che la vittima ritiene di non riuscire a superare tanto da pensare che la morte sia la risposta a tutto.
Io penso che in tutte le strutture scolastiche dovrebbe esserci uno psicologo al quale rivolgersi per poter cercare di affrontare le difficoltà con lo spirito giusto senza necessariamente abbattersi e pensare che togliersi la vita sia una soluzione.