Emergenze in mare: l'Ufficio marittimo si esercita su ammaraggio di un aereo

unità veloce GC ZODIAC in dotazione alla Capitaneria di porto di Ancona 1' di lettura 14/11/2011 -

Nei giorni compresi tra il 15 ed il 17 novembre, nelle acque antistanti il litorale di competenza della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, si svolgerà un’esercitazione di soccorso a favore di aeromobile incidentato in mare con il coordinamento della Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Ancona (7° Centro Secondario di Soccorso Marittimo).



Nella circostanza è stato ipotizzato l’ammaraggio forzato, in ore notturne, di un velivolo adibito al trasporto passeggeri decollato, pochi attimi prima, dall’aeroporto costiero di Falconara.

Saranno quindi allertati tutti gli Uffici Marittimi interessati (Capitaneria di Porto di Ancona, Ufficio Circondariale Marittimo di Civitanova Marche, Ufficio Locale Marittimo di Porto San Giorgio, Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto) per l’immediata uscita in mare delle rispettive Unità Navali preposte al soccorso marittimo e la

successiva attivazione di tutte le risorse disponibili per i soccorsi a mare e l’assistenza a terra. Un’esercitazione complessa, dunque, per testare il dispositivo predisposto dalle Capitanerie delle Marche per le emergenze in mare .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2011 alle 10:25 sul giornale del 15 novembre 2011 - 515 letture

In questo articolo si parla di attualità, capitaneria di porto, ancona, san benedetto del tronto, porto san giorgio, guardia costiera, unità veloce, gc zodiac, civitnova marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rCU





logoEV