A spasso col cane e intanto spacciava droga: arrestato civitanovese nella zona portuale

I carabinieri mostrano la droga e il denaro trovati 2' di lettura 11/11/2011 -

I Carabinieri di Quartiere della Stazione di Civitanova Marche lo avevano notato più volte nelle vie del centro e nelle strade del quartiere Fontespina. Sembrava, a prima vista, un uomo col suo cane da compagnia che passeggiava e portava a spasso il suo segugio.



Ma questa presenza in punti diversi della città, sempre con quel fido, cominciava ad incuriosire i due carabinieri che cominciavano a monitorare i suoi movimenti e lo facevano con l’ormai ineludibile aiuto dei cosiddetti “amici” dell’Arma; sono quelle centinaia di commercianti ed abitanti sia del centro che della periferia civitanovese che hanno istituito quella confidenza e complicità con gli appuntati dei Carabinieri Antonio Morelli e Rocco de Giovanni, tanto che segnalano e forniscono loro informazioni senza indugio, dimostrando sempre la massima fiducia per le forze dell’ordine.

E proprio da alcuni residenti sono arrivate quelle conferme ed indizi la tecnica del cane era forse un modo per mascherare le attese agli angoli delle strade di clienti di stupefacenti. Sono dunque entrati in azione i colleghi della stazione di Civitanova che ieri pomeriggio, in borghese, hanno seguito i passi dell’uomo nelle vie del centro. Il blitz è scattato nell’area limitrofa un distributore di carburanti ed il parcheggio a ridosso dell’area portuale. L'uomo è stato fermato dai militari che per diverso tempo lo avevano osservato dai vicini giardini e dai carabinieri di quartiere che si erano soffermati dinanzi l’ufficio postale ed è stato trovato con lo stupefacente addosso. Diverse dosi pronte per la vendita ma non solo anche diverso denaro presunto provento dello spaccio.

Perquisite l’abitazione e l’auto, sono stati rinvenuti complessivamente 23 grammi di eroina, fra cui un panetto da circa 20 grammi da cui si sarebbero potute ricavare fino ad una quarantina di dosi, altri 5 grammi di hascisc, 550 euro in contanti, due bilancini di precisione ed un coltello. Tutto è stato sequestrato mentre l’uomo, un civitanovese, è stato tratto in arresto ed associato alla carcere di Ancona ove rimarrà a disposizione del magistrato di turno della Procura di Macerata.








Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2011 alle 11:36 sul giornale del 12 novembre 2011 - 736 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, civitanova marche, spaccio, Fontespina, stupefacenti, carabiniere di quartiere, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rxq