Recanati: Fiordomo: 'Tutti insieme per una città più pulita'

Fiordomo Francesco 2' di lettura 02/11/2011 -

Una città pulita, in ordine, nella quale l’Amministrazione Comunale promuove servizi adeguati ed i cittadini collaborano in modo corretto e positivo.



Ci siamo proposti di realizzare una "Città più pulita" partendo proprio dal “decoro urbano” quale elemento non solo di immagine ma dai contenuti sociali. Rispondo alle sollecitazioni del movimento “5 stelle” di Grillo nella consapevolezza che stimoli e suggerimenti, quando vengono posti in modo costruttivo, sono utili per migliorare la nostra azione amministrativa.

Il Conai, nel mese di ottobre, ha lanciato una campagna di informazione per la raccolta differenziata degli imballaggi che nel nostro territorio è stata fatta propria dal Cosmari. Il Cosmari durante l'anno organizza varie manifestazioni che, coinvolgendo le scuole elementari, vogliono sensibilizzare la comprensione dell'utilità della raccolta differenziata.

La brochure inviata ultimamente alle famiglie recanatesi è stata una ulteriore occasione per ricordare giorni, regole e comportamenti, per richiamare i “distratti” e per evidenziare nuovamente l'importanza anche economica che la raccolta differenziata riveste.

La tariffa Tarsu copre i costi amministrativi, la spesa della raccolta, del trasporto, della lavorazione ed infine dello smaltimento dell'immondizia. Inoltre è inserito nella voce di spesa anche il servizio del decoro urbano nel centro storico svolto dalla cooperativa sociale "La Talea". Non bisogna dimenticare inoltre che la percentuale di raccolta differenziata negli ultimi due anni è aumentata di circa il 20% ma il costo dello smaltimento in discarica è raddoppiato a causa della mancata individuazione della nuova discarica provinciale.

Il riferimento alla presunta riduzione del 70% del tributo speciale, molto probabilmente riferito a una delibera regionale, non riguarda i comuni della provincia di Macerata che, essendosi consorziati nel Cosmari, non eseguono il conferimento diretto in discarica e non hanno questo tipo di agevolazione. Crediamo che la riduzione del 7% avvenuta con il bilancio 2011 sia stata importante visto che tutti gli altri Comuni sono dovuti ricorrere ad aumenti anche consistenti.

Un segnale in controtendenza che al di la del valore economico di poche decine di migliaia di euro per le famiglie voleva avere un significato educativo: se siamo sempre più bravi nella raccolta differenziata possiamo evitare l’aumento della tariffa e addirittura abbassarla.


da Francesco Fiordomo
Sindaco di Recanati




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-11-2011 alle 15:37 sul giornale del 03 novembre 2011 - 644 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, francesco fiordomo, fiordomo francesco, recanati panorama

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/q8E





logoEV