Marinelli/Vongolare civitanovesi: '31 gennaio troppo tardi. Fiducia nella Giannini'

erminio marinelli 1' di lettura 26/10/2011 -

In vista dell'incontro di oggi della Consulta dell'economia ittica, Erminio Marinelli, rappresentante del Centrodestra nella III commissione (fra le cui competenze c'è anche la pesca), apre all'assessore Giannini ed esprime “il proprio sostegno per risolvere il difficile nodo della suddivisione degli spazi fra pescatori marchigiani del nord e sud”.



“Il mio sostegno va ai vongolari civitanovesi – dice Marinelli -, e in questo momento significa essere disponibili anche nei confronti dell'assessore Giannini affinché trovi al più presto una soluzione soddisfacente”.

“La Regione – spiega l'ex Sindaco di Civitanova -, ha finanziato uno studio da 100mila euro dove si evidenzia come i vongolari civitanovesi guadagnino dieci volte in meno degli altri colleghi marchigiani a causa della povertà del loro bacino. È chiaro quindi che servono subito dei correttivi che però non penalizzino gli altri. Purtroppo però ieri l'assestamento di bilancio ha rinviato l'eventuale revisione degli spazi di pesca al 31 gennaio. In molti in Regione vogliono rimandare la discussione per paura dei suoi effetti”.

“Ma la nostra pesca – secondo Marinelli -, non ha tutto questo tempo a disposizione. I civitanovesi che presidiano il molo di Ancona lo hanno ribadito ieri sia al presidente della mia commissione Fabio Badiali sia al dirigente Uriano Meconi”. “Spero che la Giannini – conclude Marinelli -, dopo aver preso a cuore problema, riesca a creare giustizia senza penalizzare nessuno. Ho fiducia in quello che può fare per risolvere questa situazione”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2011 alle 17:07 sul giornale del 27 ottobre 2011 - 622 letture

In questo articolo si parla di politica, sara giannini, civitanova marche, pdl, fabio badiali, vongolare, erminio marinelli, redistribuzione pesca, urialo meconi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/qSP





logoEV