Ancona: Gramillano si dimette, martedì nuova maggioranza in Consiglio

Fiorello Gramillano 1' di lettura 14/07/2011 -

Il sindaco Gramillano ha deciso di farsi da parte, ma non sarà una “crisi al buio”. Il centro-sinistra (tranne l’Idv) è infatti già al lavoro per prepare il documento programmatico sul quale sarà chiamato a votare il Consiglio Comunale, convocato per martedì 19 luglio.

 



Dimissioni tecniche, dunque. Tanto che lo stesso Gramillano parla di atto "doveroso", di un passaggio istituzionale e formale necessario per aprire una nuova fase politica. Si naviga verso un “Gramillano Bis”, con il voto di fiducia del Consiglio che dovrà ratificare la nuova maggioranza, allargata a Letizia Perticaroli, Eugenio Duca ed Andrea Quattrini.

Resta però l’incognita Udc, con i centristi che continuano a tentennare e sembrano sempre più lontani da un eventuale accordo con il centro-sinistra dorico. I contatti proseguirano fino a martedì, che diventerà il giorno spartiacque per la politica cittadina.






Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2011 alle 17:38 sul giornale del 15 luglio 2011 - 3445 letture

In questo articolo si parla di politica, comune di ancona, fiorello gramillano, emanuele barletta, crisi comune ancona, dimissioni gramillano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nmU