Montecosaro: i Carabinieri rintrovano due auto rubate

Carabinieri 1' di lettura 30/05/2011 -

Dopo che la scorsa estate aveva malmenato la mamma e la nonna, procurando loro lesioni gravi, era stato affidato ai servizi sociali in prova. Ma il giovane di Morrovalle, appena tornato il libertà, è tornato anche a delinquere. Pertanto torna in carcere.



Il giovane, infatti, si sarebbe reso responsabile di un furto in danno ad un commerciante di Morrovalle. All'arrivo dei Carabinieri della locale stazione il giovane si era già allontanato ma i militari, incaricati delle indagini, sono riusciti a ricostruire l'episodio ed individuare il giovane responsabile deferendolo così alla Procura. E la Magistratura ha quindi provveduto a ripristinare immediatamente la custodia cautelare in carcere che i Carabinieri di Morrovalle hanno eseguito in queste ore.

Il giovane, tratto in arresto in esecuzione d'ordinanza, è stato condotto presso la casa circondariale di Camerino.

Ma l'attività di controllo sul territorio di Morrovalle e Montecosaro, nel corso del weekend, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Civitanova è continuata. E, in concomitanza di sagre e concerti, hanno permesso ai militari di rinvenire due mezzi rubati. Si tratta di un’Alfa Romeo rubata a Casette d'Ete(FM) e una Lancia rubata a Civitanova, entrambe il 27 maggio scorso.

I carabinieri di Montecosaro, che con i colleghi del Nucleo Operativo di Civitanova operavano il recupero e i rilievi del caso, hanno restituito i mezzi ai legittimi proprietari.






Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2011 alle 18:51 sul giornale del 31 maggio 2011 - 791 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, morrovalle, arresto, montecosaro, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lsK





logoEV